L'AREZZO GIOCA, LA CREMONESE VINCE

Mica facile iniziare a scrivere questo articolo, perchè questi sono i controsensi del calcio, quelliche lo rendono affascinante ma a volte diabolico; l'Arezzo domina allo Zini, mi verrebbe da  apporre come titolo, poi  pero' dovrei mettere il risultato Cremonese 3 ­ Arezzo 1 ed allora i dubbi potrebbero assalire chi non ha visto la partita.

Eppure è tutto vero, il più bell'Arezzo presentato da Mister Capuano in versione trasferta viene sconfitto d una Cremonese che segna tre gol con tre tiri, mentre gli attacchi amaranto incessanti per tutti e novanta minuti producono un solo gol, una traversa e tante occasioni sfumate di un soffio.

C'è da dire, oltretutto, due dei tre gol cremonesi sono stati regalati dall'Arezzo; il primo gli amaranto lo prendono in contropiede, mentre il secondo è un autentico infortunio del portiere Benassi che si lascia sfuggire un pallone scagliato dai trenta metri.

Ma le indicazioni che ha dato la trasferta in terra lombarda non possono che essere positive per Mister Capuano; la squadra amaranto ha fatto la partita, approfittando di un Erpen ispirato ed un centrocampo che ha impedito alla Cremonese di giocare palla e consentendogli solo lanci lunghi e qualche occasione sporadica nel finale quando l'assetto tattico dell'Arezzo era super offensivo e qualche spazio in piu' veniva lasciato ai grigiorossi.

Per assurdo, il piu' preoccupato dovrebbe essere Mister Giampaolo, difficilmente la sua Cremonese riuscirà a rivincere partite come queste, al contrario, giocando partite con questa intensità e personalità l'Arezzo le perderà.

Purtroppo gli amaranto pagano pesantemente le due disattenzioni difensive ed è un peccato dato che Mister Capuano aveva, ancora una volta, dimostrato di aver studiato perfettamente l'avversario; squadra piu' alta del solito per togliere spazi alla Cremonese, centrocampo dai piedi buoni con Carcione, Dettori e Coppola che hanno alimentato in continuazione l'azione offensiva amaranto, poco lavoro, per assurdo, per la difesa su cui pesano come macigni le due disattenzioni.

Sulle corsie esterne, buona ed efficace la spinta di Brumat sulla destra, mentre dobbiamo ancora una volta rimarcare come Millesi, sulla sinistra, abbia giocato una partita mediocre, l'ennesima, con molti errori nel disimpegno e molta imprecisione sui cross.

Conoscendo il Mister, a caldo sarà deluso ed arrabbiato per la sconfitta e per come è maturata, ma in cuor suo, e a mente fredda, avrà la certezza e la convinzione che il suo lavoro e quello della sua squadra sta dando i frutti sperati.

Così, dopo due vittorie consecutive l'Arezzo perde la sua quinta partita di questo campionato e, per la prima volta subisce tre gol, ma la classifica e soprattutto la prestazione odierna non puo' che produrre ottimismo perchè l'obiettivo salvezza, quello con cui siamo partiti ad inizio stagione, sembra ampiamente alla portata della squadra di Mister Capuano.

Archiviamo questa giornata e, fortunatamente, possiamo guardare avanti con serenità ed il prossimo obiettivo si chiama Como, una delle favorite del torneo, per cui appuntamento al Città di Arezzo, per sos  tenere questo Arezzo......perchè se lo merita!

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto