La Sud porta bene...

"La folla della Curva non è un branco disorganizzato, ma un gruppo ben strutturato, i cui membri si riconoscono fra loro attraverso la comunicazione simbolica espressa dai loro abiti, dalle bandiere, dai cori, dalle liturgie, che, in una sorta di rito collettivo, sanciscono e rafforzano l'identità del gruppo"" (CIT. Desmond Morris - The Soccer Tribe)

"La Curva Minghelli, per un tempo e' vento che spinge e per un tempo una calamita che attira...(Cit. Riccardo Bonelli)

Uno stadio semideserto, una curva vuota, l'Arezzo in serie D, ecco la ricetta perfetta per un tifoso amaranto per andare in depressione; moltiplicate questa situazione per quattro anni ed avrete il quadro perfetto per mortificare una passione.

Il ritorno tra i professionisti ha, di incanto, risvegliato una città, una tifoseria che aveva toccato con mano la serie B, gli scontri con squadre dal blasone altisonante che scendevano al Comunale, il confronto con le tifoserie avversarie, consapevoli di non essere secondi a nessuno in quanto a passione, aggregazione, organizzazione e coreografia.

Torna in campo l'Arezzo battagliero targato Mister Capuano, tornano sugli spalti gli spettatori, torna a risplendere di luce propria la Curva Sud, la curva dedicata a Lauro Minghelli e capisci che l'incubo è passato, capisci che aspettare la domenica è un rituale ritornato piacevole, che l'ingresso delle squadre ti produce adrenalina, che l'inno, lo sbandierare, cantare, fare cori, creare coreografie è solo l'antipasto di un pranzo chiamato partita.

E quando l'arbitro fischia l'inizio è un concentrato di speranze e solo dopo novanta minuti saprai se gioire o patire, se passare una settimana, quella che ci separa dal prossimo incontro del tuo Arezzo, di festa o di passione.... ma durante la partita pensi solo a spingere gli amaranto e ad intimorire gli avversari, perchè questo è il ruolo del dodicesimo uomo in campo, la mossa tattica che Mister Capuano predilige.

Ma quando metti impegno, quando mostri attaccamento alla maglia, gli amaranto lo sanno, qualunque sia il risultato finale, la Curva non fa distinzioni, puoi presentarti davanti a loro e saranno applausi, incoraggiamenti e se vinci, ovazioni.

Domenica arriva la capolista Real Vicenza, sarà una sfida difficile per l'Arezzo e l'apporto del pubblico, la muraglia umana della curva potrebbe essere elemento determinante per far pendere l'ago della bilancia verso i ragazzi amaranto, e le più belle imprese nella storia del cavallino, hanno avuto in calce anche la firma della Sud.

Negli anni 70-80 la mia generazione viveva in curva, la viveva fisicamente, era la nostra casa... adesso il cambio generazionale porta me ed i miei coetanei a vedere il più bel settore degli stadi, nel mondo, con altri occhi, pieni di invidia e di ammirazione per i nuovi inquilini della Minghelli e mi incanto a guardarla dalla tribuna, nuovamente piena, festante e mi emoziono ogni qualvolta li sento cantare...

""Ricordo quando ero fanciullo

sognavo la sciarpa e il pallon

sentendo la curva cantare

provavo la stessa emozion

Ma quando l'Arezzo va in campo

fortissimo batte il mio cuor

la voce mi trema e son certo

l’Arezzo è il mio unico amor!""

 

Riccardo Bonelli





21.10.2019 1290281

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA
LE DOPPIE PAGELLE DI RICK

Due tempi, due volti dell'Arezzo, impossibile non giudicarli separatamente

PRIMO TEMPO

PISSARDO - 6,0 - Come [...]

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA 1-1

Cinquantuno minuti in cui abbiamo assistito ad una partita in cui l'Arezzo, con un assetto tattico al di fuori della logica delle caratteristiche degli uomini [...]

Leggi Tutto
19.10.2019 1290281

L’AREZZO AD UN BIVIO
GLI AMARANTO HANNO BISOGNO DI PUNTI E DI CERTEZZE

Lo abbiamo detto gia’ diverse volte, alla vigilia di una partita... forse troppe.

13.10.2019

SIENA - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PISSARDO - 6,0 - L'unico vero tiro nello specchio della porta il Siena lo fa al minuto novantasei e la beffa è servita. Per il resto della pa [...]

Leggi Tutto
13.10.2019 1290281

UN PARI CHE SA DI BEFFA

Minuto 95 e trenta secondi... poco, pochissimo alla fine con l'Arezzo in vantaggio
.
L'ultima palla in area, la testa di Guidone ed il Siena [...]

Leggi Tutto