AREZZO - NOVARA, LE PAGELLE DI RICK " />

AREZZO - NOVARA, LE PAGELLE DI RICK

AREZZO - NOVARA, LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Avversari temibili, nomi di grido, e poi il gol avviene su una azione confusa con un rimpallo ed un gol sotto misura. Ancora una partita in cui è poco chiamato in causa sbrigando un lavoro di ordinaria amministrazione nel giorno del suo compleanno...a proposito ..AUGURI!!

LUCIANI - 7,0 - E' tornato il Luciani dei giorni migliori, la sua prestazione cancella le prestazioni negative precedenti, in cui la pubalgia aveva avuto il sopravvento. Grande attenzione in fase difensiva, ed era un compito difficile perchè nel primo tempo Gonzalez agiva partendo dalle retrovie, mentre nella ripresa ha agito sull'argentino in fase prettamente difensiva. Spinta a supporto della azione offensiva che ci ha riconsegnato il Luciani che conoscevamo

BURZIGOTTI - 7,0 - E' una sicurezza, dall'alto della sua statura e della sua esperienza, inibisce le potenzialità offensive di Cacia, di Eusepi, di chiunque si presentasse dalle sue parti. Esce sempre palla al piede, poche le volte che scaraventa via il pallone, molte le sue aperture con lanci lunghi e precisi.

PINTO - 6,5 - Soffre, sbuffa, sgomita, ma alla fine il suo apporto ed il suo peso difensivo è sempre di valore elevato. Sempre presente, sempre in campo, sempre sul pezzo. Un giovane che gioca da veterano

SALA - 6,0 - Frenetico, forse troppo, fase difensiva così, così con errori nei disimpegni (sul primo dei quali regala una grossa occasione al Novara). Anche nella fase offensiva pecca di lucidità.

BASIT - 7,0 - Elegante nei movimenti, disciplinato tatticamente, ha mostrato oggi il suo lato migliore con buona visione di gioco non solo in fase di copertura ma anche nell'impostare l'azione offensiva amaranto. Cala fisicamente, sbaglia un appoggio.... ne sbaglia un altro, troppo per Mister Dal Canto.

FOGLIA - 6,5 - Gioca nella posizione che predilige, pressando gli avversari, aggredendo gli spazi liberi, proponendo e dispensando gioco. Nel finale Dal Canto ridisegna la squadra e Foglia torna a ricoprire il ruolo di play basso, mantenendo sempre uno standard alto della sua prestazione

ROLANDO - 7,5 - uno dei due migliori in campo; moto perpetuo, gioca senza punto di riferimento per la linea difensiva piemontese, costretta a fermarlo sistematicamente in maniera scorretta. Nell'uno contro uno vince quasi tutti i duelli, seconda punta, esterno, trequartista, nel corso di una partita riesce a ricoprire , in alternanza tutti questi ruoli.

CUTOLO - 6,5 - Nono gol, rigore perfetto che porta in vantaggio l'Arezzo. Il Capitano, specie nel primo tempo tiene sempre sotto pressione la difesa piemontese. Nella ripresa il suo calo è fisiologico e, forse, la mancanza di lucidità ed un gesto di altruismo sono la causa di una azione che Aniello avrebbe potuto concludere a rete con la palla che poteva armare il suo sinistro. Significativo come messaggio di unità è l'abbraccio collettivo chiesto con ampi gesti da Cutolo ai suoi compagni, con Mister Dal Canto

ZINI - 6,0 - Prestazione discreta, senza infamia e senza lode, ma con un impegno e ed una dedizione alla squadra di grande valore. E poi le attenuanti ci sono; la giovane età, le poche partite giocate, il valore dei difensori avversari, il peso di dover sostituire Brunori.

SERROTTI - 7,5 - Che dire se non che, vedendolo giocare, ti fai una domanda ed una considerazione. La domanda è... perchè giocava in serie D, la considerazione è che Serrotti è un elemento insostituibile nello scacchiere tattico di Mister Dal Canto che di tutti si potrebbe privare o alternare, ma Serrotti non si tocca. Tatticamente ha una grande intelligenza nel saper andare ad occupare gli spazi liberi del campo, proponendo e proponendosi, toccando una infinità di palloni, perchè la manovra amaranto, offensiva o difensiva, deve necessariamente passare dai suoi piedi. Elegante nelle movenze, nel primo tempo non fa fatica a creare la superiorità saltando la fisica ma lenta linea difensiva piemontese. Ha un calo nella prima parte del secondo tempo, poi l'ingresso di Buglio e Belloni fanno si che le sue pile appaiano di quelle ricaricabili

BUGLIO - 6,5 - Entra subito in partita, lo fa alzando il baricentro del gioco e dando nuova linfa alla spinta offensiva amaranto, dimostrando che, uno come lui, predilige giocare venti, trenta metri più avanti

BELLONI - Non è una valutazione, ma la convinzione che Belloni possa essere un elemento che farà la differenza nel prosieguo della stagione.

Riccardo Bonelli

 

 




17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto