E' ANCORA PAREGGIO, L'AREZZO PARTE BENE MA CHIUDE IN AFFANNO " />

E' ANCORA PAREGGIO, L'AREZZO PARTE BENE MA CHIUDE IN AFFANNO

E' ANCORA PAREGGIO, L'AREZZO PARTE BENE MA CHIUDE IN AFFANNO

Un pari "diverso" nel senso che, se pur arrivato con l'ennesima rimonta, va accolto con ottimismo vista la situazione che avvolge gli amaranto.

Le scorie dell'assurdo pari con il Siena, la mancata vittoria a Pontedera e le polemiche interne societarie. In questo clima e contro un avversaria che ha ottime individualità e che ha mostrato una fisicità superiore accontentiamoci.

Le occasioni le abbiamo avute e non le abbiamo sfruttate, ma nel primo tempo la squadra mi è piaciuta.

Pronti via e l'Arezzo trova il vantaggio con l'ottavo gol di Brunori.

Poi, per assurdo la Juventus trova il pari (con quello che sarà il suo unico tiro in porta del primo tempo) in contropiede con Foglia che perde malamente palla a centrocampo.

Dabbenaggine che, puntuale come un orologio svizzero, costa caro.

La partita è divertente e giocata su buoni ritmi, la Juventus mostra buona tecnica e tanta fisicità, l'Arezzo risponde con il fraseggio, pressing alto palla a terra che mette in difficoltà la statica difesa bianconera

Azioni gol l'Arezzo ne produce con Foglia, con Rolando che si vede ribattuto fortunosamente un tiro a colpo sicuro ma soprattutto con Brunori che sfrutta uno sciagurato retropassaggio di Toure presentandosi davanti al portiere; ci si aspetta il tiro a colpo sicuro, invece il centravanti opta per uno scavetto con la palla che esce se pur di poco

Nel finale è Cutolo a scaldare i guanti del portiere Nocchi con un sinistro respinto a fatica

finisce un primo tempo divertente e con un Arezzo propositivo e che meritava di chiudere in vantaggio.
Nella ripresa la musica cambia; in campo torno una formazione amaranto pasticciona, che col passare del tempo diventa slegata tra i reparti ed una Juventus che prende campo e sfrutta un possesso palla maggiore che l'Arezzo gli concede.

Un solo tiro pericoloso che Pelagotti neutralizza, ma una presenza costante nella metà campo amaranto, quel tanto che basta per mettere ansia ai giocatori di casa.

Entra Belloni ed entra subito in partita, lo si vede fin dai primi palloni che tocca, purtroppo entra nel momento in cui l'Arezzo arretra il baricentro del gioco per cerca di concedere meno spazi possibili alle verticalizzazioni bianconere.

Nel finale la partita cala di intensità con un ultimo sussulto per l'ennesimo pallone perso che innesca una ripartenza bianconera con un contatto dubbio in area tra Pelagatti e Bunino

Per l'arbitro è tutto regolare, tra le proteste dei bianconeri ed il fischio finale sancisce un pari tutto sommato giusto.
E' il tredicesimo, ancora una volta con gli amaranto in vantaggio e raggiunti.

Ma dopo le scorie del dopo Siena, la vittoria sfuggita a Pontedera, la settimana densa di polemiche societarie, questo pari deve essere interpretato in senso positivo.

Da rimarcare il duro commento di Mister Dal Canto sulle pessime condizioni del terreno del Comunale. 
Un problema a cui dovrà essere posto rimedio per un terreno che una volta era tra i migliori ed oggi sembra essere trascurato o mal curato.

Riccardo Bonelli





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto