ALLA PRO VERCELLI BASTA POCO PER VINCERE LA PARTITA
ALL'AREZZO SAREBBE BASTATO POCO PER NON PERDERLA. " />

PRO VERCELLI-AREZZO 1-0

ALLA PRO VERCELLI BASTA POCO PER VINCERE LA PARTITA
ALL'AREZZO SAREBBE BASTATO POCO PER NON PERDERLA.

L'Arezzo esce sconfitto dal Silvio Piola; una sconfitta meritata non tanto per il valore dimostrato dalla Pro Vercelli, quanto per non aver disputato il secondo tempo... un dato allarmante.

Il primo tempo aveva visto le due squadre fronteggiarsi a viso aperto con la Pro Vercelli che, come da copione, faceva la partita ed un Arezzo che agiva di rimessa con buoni risultati, tanto è vero che la prima occasionissima è proprio per gli amaranto che mettono in scena un buon contropiede con Remedi, Brunori e Cutolo che scavalca il portiere ed il salvataggio di Milesi sulla linea di porta.

Risponde la Pro Vercelli con una traversa colpita da Mammarella con Pelagotti immobile e sorpreso dal gran tiro del piemontese.

La partita va a sprazzi , con momenti in cui i bianchi di casa sembrano mettere alle corde la difesa amaranto, costretta ad affannosi recuperi ed altri momenti in cui l'Arezzo riesce ad alzare il baricentro del gioco allentando la pressione.

Le squadre rientrano negli spogliatoi ed il risultato di parità sembra essere corrispondente all'andamento dei primi quarantacinque minuti.

Nella ripresa succede quello che non ti aspetteresti mai; l'Arezzo praticamente rimane negli spogliatoi.

La Pro Vercelli incarta e ringrazia; con il minimo sforzo si porta in vantaggio con Gatto che, libero dalla marcatura di Luciani (che se lo era perso) batte Pelagotti, non diciamo imparabilmente perchè la palla va ad insaccarsi nel lato che un portiere dovrebbe coprire..

La reazione dell'Arezzo è pari allo zero assoluto, incapaci di mettere insieme tre passaggi di fila, gli amaranto concedono un possesso palla ai piemontesi dalle percentuali imbarazzanti, e solo un miracolo di Pelagotti su colpo di testa a colpo sicuro di Germano impedisce il secondo gol.

Una Pro Vercelli nulla di trascendentale, un Arezzo nel secondo tempo imbarazzante, e la partita termina con la vittoria dei padroni di casa che lascia l'amaro in bocca per non aver opposto resistenza con una ripresa da esaminare attentamente da parte di Dal Canto (problematiche fisiche dipendenti da una preparazione specifica durante la sosta?)

Con la prestazione odierna, con la sterilità offensiva dimostrata , torna di attualità la necessità di reperire sul mercato una punta centrale.

Anche se oggi, nel secondo tempo, nulla e nessuno c'è stato da salvare

p.s. anche oggi quattro ammonizioni, di cui due per proteste (e Luciani, diffidato, graziato dall'arbitro).

Riccardo Bonelli





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto