SONO MANCATI SOLO I TRE PUNTI, MA AREZZO VIVO E CONVINCENTE
SOLO APPLAUSI " />

AREZZO-LUCCHESE

SONO MANCATI SOLO I TRE PUNTI, MA AREZZO VIVO E CONVINCENTE
SOLO APPLAUSI

L'anno si chiude con un pari casalingo che porta l'Arezzo a quota 34 punti, trentaquattro punti da fantascienza , al limite ed oltre ogni possibile immaginazione solo qualche mese fa.

Ecco perchè solo applausi meritano questi ragazzi questo allenatore, questa società; quegli applausi che lo stadio ha tributato loro a fine partita.

Ed anche il pareggio contro la Lucchese è stato accolto con soddisfazione,da pubblico maturo, cosciente di quanto sudato sia stato ogni singolo punto che questa squadra ci ha regalato

Un pari giusto, anche se l'Arezzo ha avuto le migliori occasioni, la Lucchese, orgogliosamente , nonostante la situazione societaria si è compattata attorno al suo allenatore e con una gara gagliarda e molto fisica, si porta a casa un punto, forse inutile, ma pieno di significati.

Un primo tempo combattuto con l'Arezzo che ha preso in mano le redini della situazione dopo una ventina di minuti in cui la partita era stata equilibrata.

Una traversa di Brunori con un gran tiro dal limite dell'area, che avrebbe meritato miglior fortuna, un rigore su Serrotti apparso solare, ignorato dall'incerto Tremolada e tante situazioni pericolose, ma lo zero a zero non si schioda.

La ripresa vede scendere in campo un Arezzo ancor più determinato, mentre la Lucchese arretra il proprio baricentro senza però mai disunirsi , affidandosi alle ripartenze negli spazi che gli amaranto, necessariamente, dovevano concedere nella zona difensiva.

Mister Dal Canto cerca di aumentare il potenziale offensivo togliendo Buglio ed inserendo Belloni.

Purtroppo cinque minuti dopo si fa male Basit e Dal Canto deve rivedere l'assetto tattico della squadra inserendo Zappella.

Ci vuole qualche minuto perchè la squadra in campo realizzi il nuovo assetto tattico, l'Arezzo spinge con convinzione anche se con meno lucidità, ma sospinti dal tifo della Curva Minghelli gli amaranto creano diverse situazioni di pericolo, prima con una azione tambureggiante nella quale i tiri a ripetizione vengono respinti affannosamente dai difensori rossoneri.

Poi è Pinto ad avere sulla testa la palla del vantaggio , ma la palla esce di pochissimo a Falcone battuto.

Nel finale è la Lucchese ad avere due occasioni, ma una conclusione disgraziata da ottima posizione ed un bell'intervento di Pelagotti, evitano quella che sarebbe stata una beffa.

Adesso ci sarà tempo per rifiatare, un meritato riposo per una squadra che ha viaggiato a mille fino ad oggi.
Vacanze per i giocatori, adesso entreranno in azione i vertici societari che invieranno il Generale Pieroni in avanscoperta, alla ricerca della ciliegina sulla torta.

Il Direttore avrà il compito di rimanere sordo e non ascoltare le sirene, dovrà usare il suo fiuto e la sua esperienza per portare all'Arezzo quel qualcosa in più che potrebbe farci fare un ulteriore salto di qualità.

Per adesso è tutto, e non è poco. BUON ANNO A TUTTI!!

Riccardo Bonelli

 
 




17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto