VITTORIA AMARANTO, VITTORIA DELLA GRINTA, DEL CUORE, DELLA DETERMINAZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DI GIOCO " />

VITTORIA AMARANTO, VITTORIA DELLA GRINTA, DEL CUORE, DELLA DETERMINAZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DI GIOCO

VITTORIA AMARANTO, VITTORIA DELLA GRINTA, DEL CUORE, DELLA DETERMINAZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DI GIOCO

Finisce in tripudio, con lo stadio che dedica una standing ovation a Capitan Cutolo e ai suoi ragazzi.

Pensate che partita sarebbe stata se avessimo giocato alle quindici; pensate a che livello di simbiosi abbiano raggiunto tifosi e squadra amaranto, pensate ad uno stadio che esalta e si esalta.

L'Arezzo di Mister Dal Canto, con molte novità in campo non delude le aspettative al cospetto di una signora squadra quale ha dimostrato di essere la Pro Vercelli.

Piemontesi costruiti per una eventuale serie B, ottima organizzazione di gioco e tanta qualità nei singoli
L'Arezzo soffre i primi venti minuti, nei quali la Pro Vercelli conquista campo e crea apprensione, specie nelle situazioni di palla ferma.

Ma gli amaranto non si disuniscono e cominciano a tessere le loro manovre offensive

E alla prima occasione fanno centro con "bomber" Buglio che dal limite dell'area esplode un sinistro che, complice anche una deviazione, si insacca alla sinistra di Nobile
Gol che arriva nel momento migliore della Pro Vercelli che si getta subito in avanti.

Ma qui entra in scena Pelagotti, di professione portierone amaranto, che strozza l'urlo nella gola di De Marino compiendo un autentico miracolo deviando una palla che stava terminando la sua corsa in rete.

Partita con due squadre che giocano al calcio; l'Arezzo risponde con Serrotti il cui tiro viene deviato in angolo dal portiere,

Finisce un primo tempo ben giocato dalle due squadre. Partita fortissimo la Pro Vercelli che mette alle corde un Arezzo che con il passare del tempo conquista campo e costringe i piemontesi ad arretrare il proprio baricentro. 
Poi il gran gol di Buglio. 
Nel finale l'arbitro concede un minuto di recupero che diventano due con la Pro Vercelli che crea due mischie pericolosissime

La ripresa inizia con i piemontesi che tentano di mettere alle corde l'Arezzo costringendolo nella propria metà campo.

Mister Dal Canto, allora, decide di estrarre il coniglio dal cilindro inserendo Aniello Cutolo.

Gli amaranto, tengono duro ed al momento giusto, sembrano dare il colpo di grazia proprio con Cutolo che su assist al bacio di Brunori, di testa, manda la palla laddove Nobile non può arrivare.

Partita rimessa in discussione dai piemontesi che accorciano le distanze grazie ad una punizione contestata ma soprattutto grazie ad una disattenzione collettiva che permette a Gerbi di battere Pelagotti

La partita, se possibile, si fa ancora più avvincente, assalto all'arma bianca della Pro Vercelli, l'Arezzo arretra soffre ma non molla, con grinta e determinazione e le ultime riserve di energia.

Piemontesi che spingono con la forza della disperazione con i minuti che trascorrono inesorabili.
Forti della loro fisicità buttano palloni in area creando mischie su mischie e collezionando calci d'angolo.
Nei minuti di recupero, sale in area anche il portiere... e proprio a lui arriva il pallone in area su corner; il controllo non è dei più felici, l'Arezzo conquista palla e lancia Aniello.

Cinquanta metri di campo verde deserto; solo Aniello, una porta vuota, la Curva Minghelli che assapora ogni centimetro che quel pallone disegna verso il gol della vittoria.

Grazie ragazzi!!

Riccardo Bonelli





21.10.2019 1290281

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA
LE DOPPIE PAGELLE DI RICK

Due tempi, due volti dell'Arezzo, impossibile non giudicarli separatamente

PRIMO TEMPO

PISSARDO - 6,0 - Come [...]

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA 1-1

Cinquantuno minuti in cui abbiamo assistito ad una partita in cui l'Arezzo, con un assetto tattico al di fuori della logica delle caratteristiche degli uomini [...]

Leggi Tutto
19.10.2019 1290281

L’AREZZO AD UN BIVIO
GLI AMARANTO HANNO BISOGNO DI PUNTI E DI CERTEZZE

Lo abbiamo detto gia’ diverse volte, alla vigilia di una partita... forse troppe.

13.10.2019

SIENA - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PISSARDO - 6,0 - L'unico vero tiro nello specchio della porta il Siena lo fa al minuto novantasei e la beffa è servita. Per il resto della pa [...]

Leggi Tutto
13.10.2019 1290281

UN PARI CHE SA DI BEFFA

Minuto 95 e trenta secondi... poco, pochissimo alla fine con l'Arezzo in vantaggio
.
L'ultima palla in area, la testa di Guidone ed il Siena [...]

Leggi Tutto