AREZZO SE LI MERITA E LI PRETENDE " />

PRESIDENTE GIORGIO LA CAVA RISPETTO E TRASPARENZA!

PRESIDENTE GIORGIO LA CAVA
RISPETTO E TRASPARENZA!
AREZZO SE LI MERITA E LI PRETENDE

Non so come andrà a finire tutta questa storia.

Una storia che oramai ad Arezzo dura da tanto, troppo tempo, quasi la città fosse il teatro ideale per queste sceneggiate.

Comunque vada il Presidente Giorgio La Cava ha perso l’aureola, perché per quanto abbia fatto per l’Arezzo, in termini economici, i suoi attuali tentennamenti, i suoi dubbi, le trattative sottotraccia che adesso sappiamo durano da tempo ne hanno incrinato la fiducia incondizionata della tifoseria.

Vada come vada a finire questa storia, sappiamo fin da ora che le intenzioni del Presidente sono quelle di andare avanti solo a patto di avere dei sostegni economici, altrimenti la sua sarà una presidenza a tempo.

Chiedere chiarezza, prese di posizioni nette e pubbliche è solo chiedere di avere l’onestà intellettuale di far sapere quali siano le intenzioni del Presidente che coinvolgono a questo punto tutto lo staff dirigenziale e tecnico.

Ognuno può fare quello che vuole, come giusto che sia, ma nessuno deve credere che l’Arezzo sia un giocattolo costoso con cui divertirsi, con cui farsi conoscere, con il quale creare illusioni per poi stancarsi e pretendere di poterci smettere di giocare e rivenderlo

L’Arezzo è un affare serio, pari alla serietà del Presidente Giorgio La Cava, pari ad un Direttore Sportivo di lusso per la categoria quale è Ermanno Pieroni.

Ed allora continuiamo a fare i seri, giochiamo a carte scoperte, evitiamo questi silenzi, che creano dubbi illazioni, perplessità.

I silenzi alzano muri sui quali tutti possono scrivere e scrivere quello che vogliono, verità o menzogne che esse siano
Ad Arezzo abbiamo imparato a decifrare perfettamente i silenzi… purtroppo.
Chi sta in silenzio, in queste situazioni non è perché non ha nulla da dire non prendeteci per fessi.
Vendo, non vendo, programmi futuri, mali di pancia, programmazioni, vogliamo ed esigiamo trasparenza dal Presidente, vogliamo trasparenza dai fantomatici o meno acquirenti.

Non prendeteci per i fondelli, non solo non lo meritiamo, ma meritiamo il massimo rispetto, quello che, fino a prova contraria, abbiamo sempre dato a chi si è preso a cuore le sorti dell’Arezzo

p.s. voglio proprio sperare che La Cava non sia il novello Checco Zalone in Cado dalle nubi. 
Sarebbe uno sprovveduto a caso se i suoi consulenti avessero fatto i conti preventivando sponsorizzazioni, abbonamenti e quant'altro. , 
Arezzo è questa, ed è questa alla luce del sole con i suoi pregi e i suoi difetti. 
Questa scusa non l'accetto dal presidente e da nessuno voglia avvicinarsi all'Arezzo

Riccardo Bonelli





16.03.19 1290281

CARRARESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Gli arrivano da tutte le parti, un incubo.... salva la sua porta deviando sul palo una conclusione a colpo sicuro... poi insicuro [...]

Leggi Tutto
16.03.19 1290281

BALDINI E LA SUA CARRARESE, LEZIONE DI CALCIO.... MA QUANTO POCO AREZZO

Netta e meritata la sconfitta subita dall'Arezzo al cospetto della Carrarese.

Un tre a zero che non a [...]

Leggi Tutto
09.03.19 1290281

AREZZO, CON IL NOVARA UN SOLO PUNTO MA TORNA A GIOCARE BENE

Un solo punto, peraltro contro una signora squadra con il valore aggiunto di avere da poco in panchina un allenatore che conosc [...]

Leggi Tutto
02.03.19 1290281

DEDICATO A CHI OGGI SI STRAPPA I CAPELLI E A QUELLI CHE OGGI SGHIGNAZZANO

Visto la posizione dell'Arezzo?
Visto che la Pro Vercelli ha perso la sua seconda partLeggi Tutto

02.03.19 1290281

CUNEO-AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Sul gol partecipa al festival del "guarda la palla ribattuta dalla traversa" per il resto il Cuneo è pericoloso ma non centra mai [...]

Leggi Tutto