UNA SERATA SPECIALE!!

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza conquistata alla faccia di tutto e di tutti, è iniziato il tam tam, tutti al Città di Arezzo, arrivano gli amaranto, gli artefici di una impresa che rimarrà nella storia del cavallino.

Sembra strano parlare di impresa storica per una salvezza con uno squadrone di veri giocatori, veri uomini, allenati da un signore della vita e del calcio quale è Massimo Pavanel.

Ma solo se non si è a conoscenza dei misfatti, delle angherie, dei sopprusi, delle falsità, dei disegni criminali di personaggi che hanno cercato in tutti i modi di far morire l'Arezzo

A loro, nella giornata di oggi, una giornata di gioia immensa per tutta la città, vada un pensiero.... quello che prima o poi paghino per quello che hanno fatto, non chiedo loro di vergognarsi, perchè sono personaggi che non sanno cosa sia la dignità e di conseguenza la vergogna....

Il tam tam ha funzionato, fin dalle 20.30 il piazzale antistante lo stadio ha cominciato a riempirsi, famiglie intere, un colore solo, amaranto, un abbracciarsi gli uni agli altri senza soluzione di continuità, senza magari conoscersi, ma chi ha l'amaranto nel cuore è amico a prescindere.

E poi tutte le persone che hanno reso questa impresa tale; il sindaco Ghinelli e Paolo Bertini rigorosamente con le felpe amaranto, la gioa incontenibile di Massimo Anselmi e del Presidente La Cava , il futuro amaranto era nei loro occhi, nei loro sguardi estasiati rivolti ai tifosi che mano a mano arrivavano allo stadio.

Una dolce attesa, quella del torpedone che stava riportando a casa i giocatori, passata ripercorrendo le varie fasi di una stagione tragica ma con un lieto fine che nemmeno i migliori registi di favole avrebbero potuto scrivere.

E poi eccoli, gli eroi del popolo amaranto, coloro che hanno firmato in calce la storia a lieto fine, accerchiati, abbracciati, acclamati, baciati, uno dieci cento selfie , passavano a fatica in mezzo alla folla che li acclamava e nessuno si è sottratto all'abbraccio collettivo, quasi soffocante.

Nessuno aveva voglia di andarsene, troppo bello, troppo inaspettato questo momento per privarsene, la voglia era di restare ancora e poi ancora......

Tutto molto bello, emozionante, eppure una punta di amarezza mi assale; nel carro dei vincitori c'eravamo noi che l'Arezzo lo abbiamo seguito SEMPRE, nella buona e nella cattiva sorte....... MA NON C'ERAVAMO SOLO NOI........

 

 

Riccardo Bonelli





16.03.19 1290281

CARRARESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Gli arrivano da tutte le parti, un incubo.... salva la sua porta deviando sul palo una conclusione a colpo sicuro... poi insicuro [...]

Leggi Tutto
16.03.19 1290281

BALDINI E LA SUA CARRARESE, LEZIONE DI CALCIO.... MA QUANTO POCO AREZZO

Netta e meritata la sconfitta subita dall'Arezzo al cospetto della Carrarese.

Un tre a zero che non a [...]

Leggi Tutto
09.03.19 1290281

AREZZO, CON IL NOVARA UN SOLO PUNTO MA TORNA A GIOCARE BENE

Un solo punto, peraltro contro una signora squadra con il valore aggiunto di avere da poco in panchina un allenatore che conosc [...]

Leggi Tutto
02.03.19 1290281

DEDICATO A CHI OGGI SI STRAPPA I CAPELLI E A QUELLI CHE OGGI SGHIGNAZZANO

Visto la posizione dell'Arezzo?
Visto che la Pro Vercelli ha perso la sua seconda partLeggi Tutto

02.03.19 1290281

CUNEO-AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Sul gol partecipa al festival del "guarda la palla ribattuta dalla traversa" per il resto il Cuneo è pericoloso ma non centra mai [...]

Leggi Tutto