UN DIECI COLLETTIVO, SOLO CONSIDERAZIONI, PERCHE' STASERA NON ERANO SEDICI GIOCATORI, MA UN GRUPPO UNICO , SOLIDO ED INDIVISIBILE

UN DIECI COLLETTIVO, SOLO CONSIDERAZIONI, PERCHE' STASERA NON ERANO SEDICI GIOCATORI, MA UN GRUPPO UNICO , SOLIDO ED INDIVISIBILE

PERISAN -Nessun tiro in porta da parte del Livorno e una sensazione di tranquillità assoluta nelle uscite, nel guidare la difesa, in tutti i novantacinque minuti

MUSCAT - Il soldatino stasera è salito di un paio di gradi. Monumentale la sua dedizione ed il suo grado di obbedienza e sacrificio ovunque Mister Pavanel lo mettesse. Grintoso, ma anche una prsenza qualitativamente importante

LUCIANI - Se avessi deciso di dare i voti, diciamo che sarebbe risultato il migliore in campo. Una prestazione di alto livello sia in chiave difensiva con i raddoppi sulla zona di pertinenza di Muscat, a centrocampo, e soprattutto in fase propositiva. I livornesi non lo hanno preso mai....e dico mai

VARGA - Se continua con queste prestazioni di alto spessore tecnico, pensare ad un grande futuro non è fatica. Senso della posizione, di testa le prende tutte ed è il giocatore da cui nascono le più importanti ripartenze amaranto.

DELLA GIOVANNA - Meno male che mister Pavanel ha chiarito che mai e poi mai avrebbe tolto dal campo un ragazzo che stava facendo una prestazione di alto livello, se non fosse che aveva finito la benzina. In effetti era l'unico motivo valido per privarsi di una pedina che stava diventando fondamentale

SABATINO - Il capitano di questo grande gruppo; un uomo vero in campo e fuori, tanta dedizione alla causa amaranto, tanto cuore per questo ragazzo che sta dimostrando un attaccamento alla maglia encomiabile. Per Mister Pavanel è una pedina fondamentale perchè puo' contare su di lui per i suoi cambi tattici.

FOGLIA - Il vero Foglia, colui che aggredisce gli spazi, compie chiusure e pressing a tutto campo, si propone in fase offensiva con continuità supportando il centrocampo e gli attaccanti. Peccato, perchè sbaglia la sua palla gol con un tiro offensivo per i suoi piedi

DE FEUDIS - Che giocatore ragazzi! Vive una seconda giovinezza facendo il lavoro sporco ed oscura il centrocampo labronico. Pressa, recupera palloni, il metronomo della zona nevralgica del campo.

LULLI - Quando sarà a posto fisicamente, ne vedremo delle belle, senso della posizione, gioca a testa alta e cerca sempre di farsi dare palla e rigiocarla. Piede sopraffino? questo è da vedere.... cicca un pallone che avrebbe dovuto depositare alle spalle di Mazzoni

CAMPAGNA - Pronti via..... (commento) maledizione, non ne azzecca una!! poi sale l'adrenalina, prende un paio di sportellate impunite. Ed allora la sua partita cambia, ingaggia duelli rusticani, li vince, comincia ad aggredire la profondità mettendo in difficoltà la legnosa difesa livornese. Cresce il ragazzo....cresce tatticamente ed anche caratterialmente. Il gruppo gli ha dato la carica!

CUTOLO - Aniello... me lo sentivo! Nel video di presentazione della partita gli avevo dedicato una parte speciale. Non a caso, perchè Cutolo sta giocando come ai tempi migliori, quando aveva dieci anni in meno, maggiore prestanza fisica ma, forse, una sagacia tattica ed un essere consapevole di avere un gruppo che lo ha preso come esempio da prendere per mano. La classe, poi, sta facendo il resto, perchè la classe non ha età

CELLINI - Fategli recuperare il tempo perso per l'infortunio; aumentato il minutaggio, visto all'opera è un giocatore di esperienza che, nel finale di stagione sarà sicuramente l'arma in più dell'Arezzo....Scommettiamo?

REGOLANTI - Mister Pavanel gli chiede di tenere la squadra alta, di far rifiatare centrocampo e difesa, missione compiuta, nel finale è utilissimo e propositivo

BENUCCI - Entra bene in partita, ed era necessario che lo facesse per non farsi schiacciare e ridare speranze ai livornesi. Dinamico, grintoso quanto basta ed utilissimo nel fare da collante tra difesa e centrocampo.

CENETTI e SEMPRINI - Entrano nei minuti finale quando il Livorno, se pur ridotto in nove tenta gli ultimi disperati attacchi. Forse fresche che spengono e annientano le velleità offensive

Riccardo Bonelli

 

 




21.10.2018 1290281

AREZZO - ALBISSOLA. LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Impegnato pochissimo, costretto a qualche rilancio lungo dal pressing alto dell'Albissola, nel secondo tempo si prende solo pi [...]

Leggi Tutto
21.10.2018 1290281

SE NON E' CON IL GIOCO, E' CON IL CUORE, L'AREZZO NON MOLLA!

C'era da dare una risposta alla prima sconfitta stagionale, così come c'era da dare una risposta a [...]

Leggi Tutto
18.10.2018 1290281

JUVENTUS - AREZZO
LE RIFLESSIONI DI RICK

IL BELLO - Vai sotto per un gol (fantasma?) su calcio d'angolo, al netto delle stanchezze fisiche e mentali e di una prima mezz'ora [...]

Leggi Tutto
18.10.2018 1290281

AREZZO NON BELLO MA SFORTUNATO, RISULTATO BUGIARDO TRA PALI E TRAVERSE

Prima sconfitta per gli amaranto di Mister Dal Canto nel deserto del Moccagatta, uno scenario che dovrebbe far rifle [...]

Leggi Tutto
16.10.2018 1290281

AREZZO - PONTEDERA
LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,5- I maggiori pericoli provengono dai suoi stessi compagni di reparto Per il resto un paio di interventi ed un salvataggio su un [...]

Leggi Tutto
16.10.2018 1290281

AREZZO-PONTEDERA 2-0
NUOVO CINEMA PARADISO, GLI AMARANTO DI QUESTA SERA

L'Arezzo batte il Pontedera attraverso una prestazione che, specie nel primo tempo, ha deliziato il pubb [...]

Leggi Tutto