TANTE OCCASIONI, TANTO CUORE, MA VINCE IL CINISMO

Piacenza tre occasioni, due gol…Arezzo sette occasioni, un gol.


Scusate il francesismo ma vaffanculo a disquisizioni tattiche, tecniche e di moduli; senza cadere nel vittimismo, inutile e dannoso, asserire che all’Arezzo non ne va bene una , mentre agli avversari gira tutto per il verso giusto, comprese le decisioni arbitrali, non penso di dire qualcosa al di fuori della realtà.


Per quanto riguarda l’arbitro, diciamo che non ha inciso sul risultato, ma abbiamo assistito all’ennesimo arbitraggio scarso ma con mania di protagonismo, quasi il signor Nicchi ce li scegliesse a sua immagine e somiglianza.


Da brividi la coreografia messa su dalla Curva Minghelli per onorare la memoria di Antonio Valentin Angelillo, bella, bellissima, toccante specie per chi come me ha avuto la fortuna di vivere le gioie che Antonio ha saputo regalare a noi aretini


L’Arezzo gioca un primo tempo al di sotto delle sue possibilità, condizionato oltremisura dal vantaggio immediato del Piacenza e dall’errore che dà il là al raddoppio della squadra di Mister Franzini.


Nonostante tutto gli amaranto creano almeno quattro  potenziali occasioni con Cutolo e Moscardelli che, nel finale di tempo colpisce anche la traversa con un colpo di testa in mischia.
Ma nel calcio vince chi segna più gol e alla fine del primo tempo l’Arezzo si ritrova con il doppio svantaggio.


La ripresa è tutt’altra musica, gli amaranto, a tratti arrembanti, costringono il Piacenza sulla difensiva, costringono i biancorossi ad arretrare paurosamente il loro baricentro e dopo i primi minuti in cui la partita risulta ancora equilibrata, da lì alla fine è solo un monologo amaranto
Le occasioni da rete?

Contatele


Moscardelli impatta male un pallone che di solito indirizza in fondo alla rete
Controllo aereo del Capitano e tiraccio alto da ottima posizione
Bolide di Moscardelli con miracolo di Fumagalli, palla ancora a Davide che viene affossato al momento del controllo della palla
Palla al centro di Campagna con Moscardelli e Cutolo che mancano di un soffio la deviazione sottomisura
Stessa sorte qualche minuto dopo sulla palla invitante messa a centroarea da Cutolo
Sabatino si trasforma in Cristiano Ronaldo, salta come birilli gli avversari e viene abbattuto in area: Moscardelli trasforma il rigore della speranza
Passa qualche minuto e ancora Fumagalli compie il miracolo su Moscardelli


Basta e avanza per essere rammaricati per questa sconfitta; i problemi ci sono, inutile negarlo, Mister Pavanel è stato costretto dagli eventi a dover ricominciare a tessere la sua tela, le turbolenze societarie son ben lontane dall’essere terminate anche se le parole del Presidente Matteoni a fine gara sono di grande ottimismo verso questo gruppo e noi non possiamo condividere, dopo la gara odierna, il suo ottimismo


I mugugni lasciamoli da parte, adesso c’è da dimostrare da parte di tutti, indistintamente, attaccamento a questi colori e voglia di voltare pagina. Ma per far questo deve essere totale il sostegno verso questa nuova proprietà, che piaccia o no, sta sostenendo le sorti dell’Arezzo tra mille difficoltà.


Il Presidente Matteoni ha ammesso errori di inesperienza e di scarsa conoscenza dell’ambiente, ma nello stesso tempo ha promesso impegno economico e di risorse umane, senza dimenticare che un giorno, a bocce ferme, a situazione stabilizzata, tirerà le somme del suo operato e si toglierà tutti quei sassolini che sta accumulando nelle sue scarpe e che lo fanno camminare, a volte, zoppicando


Ed allora a qualcuno staranno cominciando a fischiale le orecchie.
Meditate gente….meditate

 

Riccardo Bonelli





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto