MARCO MATTEONI, IL PRESIDENTE CON UN PIZZICO DI SANA FOLLIA

“”Stamattina ho rilevato l'84 per cento dell'Us Arezzo.

Neos Solution ha voluto tenersi il 15 per cento a titolo di risarcimento nei confronti della città. Nessun rappresentante del consorzio, PERò,  farà parte del prossimo Cda, ma Neos contribuirà in quota parte alle spese di gestione.

Resta chiaro che io sono l'azionista di maggioranza e la macchina la guido io. Ma non mi atteggerò mai a padrone, io sono solo l'amministratore di questa società. Sono ospite''.

PENSIERI E PAROLE DI MARCO MATTEONI, NEOPRESIDENTE AMARANTO

 

 

E si, perché un pizzico di follia il neo Presidente Marco Matteoni l’ha dimostrata firmando stamani, davanti al notaio, l’acquisizione dell’ 84 per cento delle quote societarie dell’Arezzo, divenendone , praticamente il proprietario.

 

E così, dopo le varie Muto, Neos, i presunti Nucilli, le cordate che nel corso degli anni hanno dato all’assalto della Presidenza Ferretti (almeno così si racconta), l’Arezzo ha un Presidente proprietario, niente fantasiosi consorzi, ma un uomo solo al comando al timone,  un vulcano di idee che ha conquistato una intera città, una intera tifoseria.

 

Marco Matteoni ha trovato terreno fertile, è vero, ha trovato una Arezzo sportiva rassegnata, completamente svuotata di ogni energia, un lento inesorabile declino durato lunghi, lunghissimi cinque anni.

 

Ma di quegli anni ne riparleremo a tempo debito; guai a scordare , guai a sottacere, m ci sarà tempo per ritornare sull’argomento.

 

Adesso è tempo di fare festa con il vulcanico Presidente, un uomo che ha dimostrato come si possano unire passioni ed interessi, un uomo che ha mantenuto la promessa e la parola data.

 

La strada è ancora lunga, lunghissima, ostacoli da superare ce ne saranno in quantità industriale, ma adesso senza asticelle, disimpegni, false promesse , vorrei ma non posso, potrei ma non voglio, io so io e voi non siete un…… e con una persona che ci sta prendendo per mano per riportarci ad avere fiducia, entusiasmi sopiti, affrontarla farà meno paura.

 

Marco Matteoni, dunque, da oggi è il nuovo presidente amaranto; nella conferenza stampa è apparso motivato, pieno di entusiasmo, convinto di poter aprire una nuova era nel concepire una società sportiva.

 

Un imprenditore a trecentosessanta gradi, un raggio di azione, di interessi, ampio, illimitato.

 

Il calcio è solo il venti per cento di quello che ha in mente per l’Arezzo e, conseguentemente, per Arezzo. Ma tutto quello che bolle in pentola, tutto quello che ha nella sua testa, lo scopriremo strada facendo

 

Siate folli, diceva Steve Job e forse, con Marco Matteoni, siamo sulla buona strada.

 

 

Riccardo Bonelli





21.10.2019 1290281

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA
LE DOPPIE PAGELLE DI RICK

Due tempi, due volti dell'Arezzo, impossibile non giudicarli separatamente

PRIMO TEMPO

PISSARDO - 6,0 - Come [...]

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA 1-1

Cinquantuno minuti in cui abbiamo assistito ad una partita in cui l'Arezzo, con un assetto tattico al di fuori della logica delle caratteristiche degli uomini [...]

Leggi Tutto
19.10.2019 1290281

L’AREZZO AD UN BIVIO
GLI AMARANTO HANNO BISOGNO DI PUNTI E DI CERTEZZE

Lo abbiamo detto gia’ diverse volte, alla vigilia di una partita... forse troppe.

13.10.2019

SIENA - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PISSARDO - 6,0 - L'unico vero tiro nello specchio della porta il Siena lo fa al minuto novantasei e la beffa è servita. Per il resto della pa [...]

Leggi Tutto
13.10.2019 1290281

UN PARI CHE SA DI BEFFA

Minuto 95 e trenta secondi... poco, pochissimo alla fine con l'Arezzo in vantaggio
.
L'ultima palla in area, la testa di Guidone ed il Siena [...]

Leggi Tutto