NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settimana cruciale per le sorti dell'Arezzo, la vittoria contro il cuneo assume un valore rilevante.


La settimana che si aprirà domani, con il tanto agognato passaggio di proprietà e che avrà il suo epilogo con il derby contro il Siena, non poteva avere preludio migliore di una vittoria dell'Arezzo netta, e convincente per la qualità espressa in campo udite...udite, per tutto l'arco di durata dell'incontro


I ragazzi di mister Pavanel hanno dominato in lungo e largo contro un avversario che nulla ha potuto, nonostante il Cuneo si fosse presentato al Città di Arezzo forte di un cammino esterno di tutto rispetto.


La partita perfetta, una difesa imperforabile, un centrocampo fatto di solisti che hanno formato una orchestra di qualità e due punte che, se pur non hanno segnato hanno avuto occasioni significative e si sono prodigate anche in un lavoro di supporto in fase difensiva.


Pronti via e l'Arezzo passa subito in vantaggio, grazie ad un colpo di testa sottomisura di Foglia dopo una azione bellissima, conclusa con una semirovesciata di Moscardelli che andava a stamparsi sulla traversa.


Pressing asfissiante alto, una situazione tattica che Pavanel aveva studiato nei minimi particolari presentando in campo il suo Arezzo in un falso 3-5-2, materializzatosi poi in un 4-3-1-2 che, molto probabilmente ha scombussolato i piani dei piemontesi


La paura, al fischio finale e con l'Arezzo autore di un gran primo tempo ed in vantaggio di un gol, era nell'aria, palpabile, ed era quello di dover assistere all'ennesima metamorfosi negativa della squadra nel secondo tempo. Un film visto e rivisto.


Dubbi subito fugati dai primi minuti della ripresa con un Arezzo Arrembante sotto la Minghelli ed il Cuneo costretto ad arretrare ulteriormente il suo baricentro


Corradi, Cutolo e Moscardelli (due volte) sfiorano il gol dopo azioni con benne trame di gioco, fioccano le occasioni e gli aapplausi convinti di un pubblico meno numeroso del preventivato ma con una curva che ha incitato gli amaranto dall'inizio lla fine, tributando tre applausi significativi; il primo all'uscita del campo del Capitano, una autentica ovazione, il secondo per il debutto di Cellini, se pur per qualche minuto, del bomber di razza costretto ad una lunga inattività a causa di un brutto infortunio.


Il terzo, al fischio finale dell'arbitro quando la squadra e Mister pavanel si sono presentati sotto la Curva; un applauso reciproco, quasi un darsi appuntamente ed incitarsi a vicenda in vista del derby con il Siena della prossima settimana.


Adesso occhi e orecchi rivolti verso la stanza dei bottoni della società; la speranza è che ci sia la agognata fumata bianca.


Ma per tutti quelli che amano l'amaranto, l'appuntamento è uno solo...DOMENICA SERA A SIENA.

 

Riccardo Bonelli





21.10.2019 1290281

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA
LE DOPPIE PAGELLE DI RICK

Due tempi, due volti dell'Arezzo, impossibile non giudicarli separatamente

PRIMO TEMPO

PISSARDO - 6,0 - Come [...]

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA 1-1

Cinquantuno minuti in cui abbiamo assistito ad una partita in cui l'Arezzo, con un assetto tattico al di fuori della logica delle caratteristiche degli uomini [...]

Leggi Tutto
19.10.2019 1290281

L’AREZZO AD UN BIVIO
GLI AMARANTO HANNO BISOGNO DI PUNTI E DI CERTEZZE

Lo abbiamo detto gia’ diverse volte, alla vigilia di una partita... forse troppe.

13.10.2019

SIENA - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PISSARDO - 6,0 - L'unico vero tiro nello specchio della porta il Siena lo fa al minuto novantasei e la beffa è servita. Per il resto della pa [...]

Leggi Tutto
13.10.2019 1290281

UN PARI CHE SA DI BEFFA

Minuto 95 e trenta secondi... poco, pochissimo alla fine con l'Arezzo in vantaggio
.
L'ultima palla in area, la testa di Guidone ed il Siena [...]

Leggi Tutto