AREZZO-PRO PIACENZA LE PAGELLE DI RICK

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esco…. Esco.. non esco, che crea apprensione

 

TALARICO – 6,5 – Nella inedita posizione, per lui di centrale difensivo, se la cava egregiamente, anzi, diciamo che potrebbe essere una pedina duttile importante nello scacchiere difensivo amaranto

 

RINALDI – 6,0 – Una buona prestazione, al netto, però, di un paio di svarioni difensivi che, per fortuna, gli impalpabili avanti piacentini non riescono a sfruttare

 

LUCIANI – 6,5 – Fisicamente è tornato a buoni livelli, sia a  livello di tenuta che di intensità nella corsa.
La fascia destra, quella di sua pertinenza, è dominata da Luciani, almeno per quarantacinque minuti. Poi, la ripresa è un’altra storia… ma per tutti

 

SABATINO – 6,0 – Meno brillante del solito, anche perché deve curare maggiormente la fase difensiva perché Alessandro è l’elemento di spicco della Pro Piacenza. Ma nel complesso la sua è da ritenersi una prestazione sufficiente

 

CORRADI – 7,0 – Come gli accade oramai da diverso tempo, il nuovo ruolo lo ha rigenerato e anche oggi lo possiamo catalogare come il migliore in campo. Propositivo, stantuffo, letale nell’uno contro uno e utilissimo nei ripiegamenti difensivi per dare una mano a Sabatino. 

 

YEBLI – 5,0 – Alterna giocate in cui si intravede le qualità del giocatore a momenti (e purtroppo sono tanti) in cui non si capisce assolutamente cosa voglia fare, e neppure i suoi compagni, a volte, riescono ad interpretarne le giocate. Infatti è il primo a guadagnare gli spogliatoi

 

FOGLIA – 5,5 – Foglia cercasi, disperatamente cercasi…. Non possiamo accontentarci da uno come lui passaggi elementari, giocate in sicurezza. Noi rivogliamo il vero Foglia!

 

DE FEUDIS – 6,5 – Gladiatore del centrocampo, recupera palloni su palloni, porta acqua al mulino offensivo dell’Arezzo, combatte e lotta fino allo sfinimento. Esce stremato.

 

CUTOLO – 5,5 – Gli manca lo spunto, la prontezza di riflessi nell’uno contro uno, sfiora il gol con una bella giocate delle sue, ma nel complesso fa davvero poco.

 

MOSCARDELLI – 6,5 – Il rigore lo tira quasi alla perfezione, palla angolatissima e portiere dalla parte opposta. Purtroppo la palla schizza sul palo interno ma non entra. Ma pensare che basti questo per abbattere il Capitano è sbagliatissimo; gli bastano pochi minuti per rifarsi e depositare la palla in rete. Nella ripresa predica nel deserto, lasciato al suo destino da una squadra che si abbassa di venti metri… quei venti metri di troppo tra lui ed il resto dei compagni.

 


Riccardo Bonelli





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto