LA VITTORIA ATTRAVERSO IL GIOCO, FIRMATO MASSIMO PAVANEL,

"DA DOMANI SI CAMBIA REGISTRO!"


Pensieri e parole di Mister Massimo Pavanel dopo la sconfitta interna contro la Lucchese che segnava il suo esordio sulla panchina amaranto.


Di tempo a disposizione ne aveva poco, sette per l’Alessandria, dieci per il Pontedera, ma tanto son bastati per cambiare il volto dell’Arezzo in maniera sostanziale.
Due vittorie, due prestazioni convincenti, la strada è ancora lunga, ma il tunnel buoi sembra essere lasciato alle spalle.


Dieci palle gol contro il Pontedera, Mister Pavanel avrebbe potuto tranquillamente sbandierare questo dato in sala stampa, perché tante sono state le occasioni create dalla squadra amaranto; ma il tecnico ha preferito sottolineare quello che ancora non gli è piaciuto dei suoi uomini, guardare avanti, direzione Livorno.


 27 MARZO 2017, tanto abbiamo dovuto aspettare per tornare a gioire al Città di Arezzo, ma la prestazione amaranto contro il Pontedera ha cancellato questa distanza, ha riacceso gli entusiasmi, perché l’Arezzo ha saputo riaccenderli, attraverso la grinta, la determinazione, la qualità del gioco e delle giocate ed è indubbio che la svolta ci sia stata con l’arrivo di Pavanel.
Guidati da capitan Moscardelli gli amaranto, dopo i primi quindici minuti in cui sembravano soffrire il pressing e i ritmi alti imposti dal Pontedera, hanno cominciato a macinare gioco, sfruttando tutta l’ampiezza del campo e costringendo la squadra ospite a dover rintuzzare la avvolgente manovra amaranto che spaziava da destra a sinistra orchestrati da un centrocampo che ha saputo dettare i ritmi del gioco e con due esterni che riuscivano ad aprire le maglie della difesa della squadra di Mister Maraia.


Due traverse, due gol, uno sbagliato in maniera clamorosa da Corradi, e tante altre occasioni costruite dalla squadra amaranto, stridono con il due a uno finale, ma chi ha assistito all’incontro può tranquillamente parlare di risultato bugiardo, tanto è stato il divario tra le due squadre.
Una crescita esponenziale sia come collettivo che come singoli con giocatori come Corradi, Foglia e Cenetti che facevano pensare che le partite precedenti le avessero giocate le loro controfigure.
Questa è la squadra di Mister Pavanel, lo certifica il cambiamento sostanziale avvenuto dal suo arrivo.


Questa è la squadra guidata da Capitan Moscardelli, che ancora ci ha deliziato di un gol d’autore.


Adesso il difficile viene adesso, occorre confermarsi, e la sfida contro la capolista Livorno all’Ardenza, di domenica prossima sarà una cartina di tornasole per capire quanto questo Arezzo possa ancora dire la sua per poter aspirare a posizioni di classifica più consone al valore tecnico della squadra.

 


Riccardo Bonelli

 





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto