IL TEMPO DELLE PAROLE E' FINITO, ADESSO CONTANO SOLO I FATTI!

Preparazione completata, presentazione fatta, maglie presentate, tutto a preambolo di quello che sarà il vero evento per ogni sportivo amaranto… l’inizio del campionato.


Una stagione, quella che andrà ad iniziare iniziata a fari semispenti, in un clima di austerità, e come dice il Presidente Mauro, “senza proclami” (anche se in verità c’era stato un avventato… “la serie B nostro obiettivo” durato quanto un gatto in autostrada)


Una preparazione fatta a porte chiuse, le amichevoli di scarso valore qualitativo ha nascosto il reale valore della squadra ai tifosi, sperando che Mister Bellucci, invece, sia riuscito a trarre la convinzione che questa squadra possa recitare un ruolo importante in questo campionato.


Sulla carta, sulla fiducia, l’aver mantenuto i migliori giocatori della scorsa stagione, con il D.S. Gemmi che ha operato innesti importanti come quelli di Cutolo, Rinaldi e Cellini ed un manipolo di giovani tutti da scoprire, l’Arezzo sembrerebbe (condizionale d’obbligo) più forte di quello  della passata stagione, per cui, la speranza di lottare per le prime posizioni non è poi così campata in aria. 


Da domenica cominceremo ad avere risposte certe ai nostri quesiti.


In tono minore rispetto all’anno scorso è stata anche la presentazione della nuova stagione, in linea con la linea programmatica del Presidente Mauro.


Snella, veloce, essenziale, con qualche intoppo e senza acuti se non al passaggio di Moscardelli ed Abbruscato.


Le maglie?

Saranno oggetto di critiche o elogi, secondo i gusti, e, come al solito, come in tutto il mondo, ci saranno giudizi diversi e divideranno le tifoserie, ma per poco, giusto arrivare a domenica, poi amaranto, bianca, grigia/azzurra (?) conterà nulla se non chi la indosserà e con quale risultato.


Si giocherà (sciopero permettendo) al Città di Arezzo, scongiurata la chiusura con l’agibilità a tempo, con l’autocompiacimento dei rappresentati comunali che forse, avrebbero avuto meno parole trionfalistiche se la presentazione fosse stata fatta sotto dietro la maratona….


Ma tant’è , ognuno tira l’acqua al suo mulino e quello che per noi è nero, per altri è bianco, questione di punti di vista (tribuna o maratona… per l’appunto)


Ieri sera Polizia e Carabinieri presidiavano lo  Stadio in quantità industriale (e ricordo a tutti che era in corso una festa, quale è una presentazione di una squadra di calcio) è così sarà ogni domenica, con l’aggiunta della Polizia Municipale e dei carri attrezzi, perché il Città di Arezzo, ad occhio, è considerato il luogo più pericoloso di Arezzo, ancor più di Saione, Campo di Marte, il Pionta e zone limitrofe messe insieme.


Fumogeni più pericolosi di coltelli, spranghe e bottiglie rotte usate come arma, tant’è che la Curva Sud è stata costretta a “disertare” lo stadio, ma non ha desistito nel fare sentire il suo appoggio alla squadra, presentandosi con torce e fumogeni appena dietro la loro curva.


Adesso il tempo delle parole è terminato, adesso contano i fatti, i giocatori in campo, Mister Bellucci nella gestione tecnica e la società nella gestione economica con il Presidente Mauro chiamato ad uno sforzo economico forse il più pesante della sua gestione.


Ma l’Arezzo deve vivere, non sopravvivere, altrimenti ok niente proclami, ok fari semispenti, ma al buio non vogliamo ritornarci…..

 

Riccardo Bonelli





05.05.2018 1290281

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza c [...]

Leggi Tutto
05.05.2018 1290281

NON CHIAMATELO MIRACOLO!

Questa è storia, una bellissima storia, una favola d'altri tempi.
Non chiamatelo Miracolo, sarebbe sminuire il valore dell'impresa di questi [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

AREZZO-PISA, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 7,0 - Grossi interventi non ne ha dovuto fare, ma ha dato tanta sicurezza al reparto, una sola incertezza in uscita, poi padrone della sua area e [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

NUOVI AGGETTIVI CERCASI... DISPERATAMENTE!!

Immensi, commuoventi, tatticamente perfetti, grintosi, attaccati alla maglia, agguerriti, indomabili, battaglieri, valorosi, risoluti...ma sopr [...]

Leggi Tutto
21.04.2018 1290281

PRATO - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 6,0 - alcune uscite incerte, una scarsa intesa con i compagni di reparto compensano, in positivo un paio di buoni interventi

MUSCAT [...]

Leggi Tutto