L'IDENTIKIT

I risultati raggiunti in panchina negli ultimi anni hanno portato in molti a parlare di lui come di un predestinato

 Antonio Calabro, l’allenatore originario di Melendugno (Lecce) che in due anni ha portato la Virtus Francavilla dall’Eccellenza alla Lega Pro.

 

 

La sua carriera da calciatore inizia e finisce nel Casarano.

Nel mezzo più di 300 presenze fra Serie C1 e C2 con le maglie di Pistoiese, Manfredonia, Brindisi e Lecco, con una parentesi in Serie B nella stagione 1997/98 con il Castel di Sangro.

Lascia il calcio giocato nel 2012, con la fascia da capitano del Casarano legata al braccio dopo aver conquistato una promozione in Serie D con i rossoblu nel 2009.

 

Appesi gli scarpini al chiodo, Calabro intraprende la carriera da allenatore, ed è il Gallipoli la prima squadra ad affidargli una panchina. Alla prima stagione con i giallorossi va vicino ai playoff di Eccellenza e l’anno successivo trionfa in campionato guadagnando la promozione in Serie D.

 

Arriva così la chiamata della Virtus Francavilla e in due anni Calabro compie il doppio salto di categoria, portando la Virtus dall’Eccellenza alla Lega Pro.

Il primo anno completa quello che viene definito triplete, vincendo, oltre al campionato di categoria, la Coppa Puglia e la Coppa Italia di Eccellenza.

 

Profondo conoscitore della categoria, meticoloso nella cura dei dettagli e nella preparazione della singola partita, un vero e proprio “martello” per novanta minuti in panchina: queste le caratteristiche che, assieme agli straordinari risultati raccolti negli ultimi anni, portano alla ribalta il nome di Calabro come uno dei migliori giovani tecnici in prospettiva nel panorama nazionale.

 

 

Riccardo Bonelli





17.09.2017 1290281

TALMENTE SURREALE LA SITUAZIONE, TALMENTE INDECIFRABILE LA SQUADRA, TALMENTE EVIDENTI I RISULTATI CHE  CREDO SIA MEGLIO FAR DI TUTTA UN’ERBA UN FASCIO, PERCHE’ LE COLPE SON [...]

Leggi Tutto
17.09.2017 1290281

Terza sconfitta su quattro partite giocate, nove gol subìti, in quattro partite, tanti troppi orrori difensivi in tutte e quattro le partite, poca parvenza di gioco…… naturalme [...]

Leggi Tutto
16.09.2017 1290281

Ci ho pensato e ripensato se scrivere questo articolo. Ci ho pensato e ripensato se scriverlo come Riccardo Bonelli o come Pianetamaranto.

Poi ho deciso di scriverlo e pubblicarlo sia com [...]

Leggi Tutto
16.09.2017 1290281

Quarta giornata di campionato, l'Arezzo sarà di scena a Piacenza in un avvio di stagione in chiaro/scuro, con due sconfitte casalinghe e una vittoria esterna per una squadra che ha mostr [...]

Leggi Tutto
09.09.2017 1290281

 

 

BORRA – 7,0 – Uno dei migliori in campo tra gli amaranto. Sette gol subìti in tre partite, un incubo, ma poco e niente sulla co [...]

Leggi Tutto
08.09.2017 1290281

IMBARAZZANTI

 

Imbarazzanti…. È il primo commento che viene a caldo per definire la prestazione dei giocatori amaranto contro la Pistoiese. Leggi Tutto