AREZZO PARI INCOLORE E ADDIO AL TERZO POSTO

Troppo vento, campo irregolare, sole e ombra che dividevano il prato laziale, il Livorno che vince “inaspettatamente” contro la capolista Cremonese , trovatevi la scusa che vi pare, ma il bruttissimo zero a zero, in una partita giocata male dalla Viterbese e peggio dall’Arezzo ricaccia la squadra di Mister Sottili al quarto posto  e, salvo sorprese,  sarà questa la posizione da cui partirà l’avventura play off dell’Arezzo.

 

Sei punti nelle ultime cinque partite, eppure non suona nessun campanello d’allarme e a chi pensa che questa squadra sia già con la testa ai play off viene redarguito dal tecnico che non vuol sentir parlare di rilassamento.

 

Eppure, è sotto gli occhi di tutti che questo Arezzo ha perso smalto, gioco e ardore agonistico, prestazioni al di sotto dello standard stagionale e qualche perplessità nasce spontanea.

 

Se quello visto ultimamente è il vero Arezzo, i play off saranno una vetta insormontabile.

 

Se, al contrario, la testa è già agli spareggi, il risultato è stato ugualmente deleterio dato che abbiamo perso la possibilità di arrivare terzi con i benefici che avrebbero sortito quella posizione.

 

La partita? Meglio stendere un pietoso velo, l’Arezzo ha giochicchiato, trotterellato per il campo con alcuni giocatori inguardabili; un solo tiro nello specchio della porta in novanta minuti.

 

Di contro una volenterosa Viterbese, niente di trascendentale e che nonostante tutto ha sfiorato il gol in tre occasioni ed alla quale manca un rigore, apparso netto, nei primi minuti di gioco.

 

Involuzione tattica e, forse, senso di appagamento, comunque inspiegabile ci riconsegnano un Arezzo che scende al quarto posto con l’ultimo atto da compiere per finire la stagione regolare; la sfida casalinga contro l’Olbia che avrà un solo obiettivo, quello di vincere per poter sperare nella salvezza.

 

Il Livorno giocherà in casa di una tranquilla Pistoiese, la palla è rotonda, ma riappropriarsi del terzo posto sarà impresa ardua.

 

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto