IMMENSO MOSCARDELLI MA L'AREZZO SI FA BEFFARE NEL FINALE

 

MOSCARDELLI ALTRO SHOW, MA L’AREZZO SI FA BEFFARE NEL RECUPERO

 

Rabbia, tanta rabbia… perché pareggiare una partita ormai vinta al minuto 91 grazie all’ennesimo capolavoro balistico di Moscardelli fa girare di molto le scatole.

 

Ma se il pareggio beffa lo prendi in superiorità numerica, con un rigore sbagliato nel groppone e su rimessa laterale, con undici uomini amaranto schierati in area contro gli otto del Pontedera e con Kabashi che si trova a tirare un rigore in movimento…..allora la pazienza sarebbe saltata sicuramente anche a Giobbe.

 

L’Arezzo si trova a dover affrontare il Pontedera sapendo delle vittorie di Livorno e Giana Erminio, il che obbligava l’Arezzo a tentare assolutamente di vincere la partita.

 

La squadra di Indiani non accetta il confronto a viso aperto e si schiera con dieci uomini dietro la linea del pallone lasciando in avanti lo scorbutico, fastidioso rissoso e dinamico Santini.

 

Mister Sottili schiera una formazione offensiva con Yamga e Bearzotti sulle fasce ed Erpen a ridosso della punta Polidori con Moscardelli a rifiatare in panchina.

 

Ma l’Arezzo non decolla, il Pontedera chiude tutti i varchi e la manovra amaranto risulta farraginosa e poco dinamica.

 

Santini colpisce la parte alta della traversa, poi i padroni di casa sciupano con Corradi e Polidori due potenziali buone occasioni ma dopo 45 minuti l’impressione è che l’Arezzo sia a corto di idee contro una squadra che non concede spazi rintanata negli ultimi trentacinque metri.

 

Nella ripresa, pronti via ed ecco il primo episodio che potrebbe cambiare le sorti dell’incontro a favore degli amaranto.

 

La conclusione a rete sottomisura di Erpen viene deviata sulla linea di porta con la mano da Videtta; arbitro che lascia proseguire ma che poi, su indicazione dei giocatori amaranto , va a consultarsi con l’assistente di linea che era rimasto sul posto richiamando l’attenzione di Zanonato.

 

Lungo conciliabolo e concessione del calcio di rigore con espulsione diretta di Videtta.

 

Purtroppo Erpen si da ipnotizzare da Lori che neutralizza la conclusione di Horacio.

 

A questo punto Sottili decide di dare una scossa alla sua squadra, inserendo Arcidiacono ma soprattutto Moscardelli che suona la carica.

 

Il capitano comincia con il guadagnarsi punizioni ad ogni suo tocco di pallone, dispensa passaggi e assist e poi, a tredici minuti dalla fine decide di concedere alla platea l’ennesimo colpo di classe del suo vastissimo repertorio.

 

Punizione da oltre trenta metri; la conclusione diretta in porta è concessa solo ai temerari o ai calciatori dalla classe immensa.

 

Il capitano disegna una traiettoria perfetta che va ad insaccarsi sotto la traversa, all’incrocio dei pali con Lori che non abbozza nemmeno l’intervento.

 

Basterebbe questo per chiudere la pratica Pontedera, perché contro una squadra che ha solo pensato a difendersi, costretta per tutto il secondo tempo in dieci non puoi assolutamente commettere la leggerezza che ha portato la squadra di Indiani, nei minuti di recupero a cancellare la prodezza di Moscardelli e lasciare due punti pesanti per strada.

 

E sabato sarà scontro diretto con la Giana Erminio…. Se non altro vedremo due squadre dedicarsi al gioco offensivo e senza tatticismi.

 

Riccardo Bonelli





12.08.2018 1290281

Esce di scena l’Arezzo di Mister Dal Canto nel primo turno di Coppa italia al termine di due partite con la Lucchese entrambe terminate sul punteggio di uno a uno.

I rigori, con il [...]

Leggi Tutto
22.07.2018 1290281

NON CI SONO PARAGONI

Grinta, determinazione, unità di intenti. 
Parlano con i fatti in un mix di entusiasmo, esperienza aretinità e voglia di imparare.
St [...]

Leggi Tutto
06.08.2018 1290281

AREZZO - LUCCHESE 1-1 PERLA DI ANIELLO CUTOLO
L'IMPORTANTE ERA RIPARTIRE!

Troppe assenze, gran caldo, squadra totalmente rinnovata hanno fatto sì che grosse indicazioni [...]

Leggi Tutto
07.08.2018 1290281

ADDIO NARCISO... IL PRESIDENTE

Ci ha lasciato Narciso Terziani, un uomo vero, un grande imprenditore, un grande uomo di sport, talmente innamorato della sua citLeggi Tutto

02.08.2018 1290281

Se Dio vuole si ricomincia a fare sul serio!

Mai come questa volta frase risulta essere veritiera.

Domenica, con la prima partita ufficiale della stagione verrà certifica [...]

Leggi Tutto
01.07.2018 1290281

C'è aria nuova intorno all'Arezzo.Una nuova Società, nuovi programmi, tanto entusiasmo.

E dopo una annata da dimenticare in fretta, ci voleva questa aria di rinnovam [...]

Leggi Tutto