PERSONALITA’ AREZZO, DOMINIO MOSCARDELLI, PROVA DI COMPATTEZZA E GLI AMARANTO VINCONO A PIACENZA.

PERSONALITA’ AREZZO, DOMINIO MOSCARDELLI, PROVA DI COMPATTEZZA E GLI AMARANTO VINCONO A PIACENZA.

 

L’Arezzo batte il Piacenza al Garilli e consolida la terzo posizione approfittando del pareggio casalingo del Livorno.

 

Una prova di personalità, guidati dal loro capitano Moscardelli gli amaranto hanno, nel primo tempo, controllato la partita ed un Piacenza che veniva da sette vittorie consecutive convinto di suonare l’ottava.

 

Poi, nella ripresa hanno decisamente alzato i ritmi, spostando in avanti il baricentro della manovra ed hanno conquistato una meritatissima vittoria, più netta del due a uno finale.

 

Mister Sottili mette in campo la squadra schierata con  la difesa a quattro, Cenetti Corradi e Foglia a centrocampo, Bearzotti e Arcidiacono esterni offensivi con Moscardelli punta centrale.

 

Una squadra che non è andata mai in difficoltà, che ha concesso a questo Piacenza poco e niente mentre gli amaranto, oltre ai due gol ne hanno sfiorato altrettanti e comandato il gioco con grande personalità

 

Il primo tempo si era concluso sullo zero a zero; partita dagli scarsi contenuti anche se l’Arezzo aveva avuto il merito di rendersi più pericoloso, ma sostanzialmente la parità rispecchiava l’andamento dell’incontro.

 

Gli amaranto si ripresentano in campo, nella ripresa, con maggiore convinzione, con tutt’altro spirito agonistico ed il Piacenza cade al primo colpo di martello inferto da Moscardelli un ex rimasto a quanto pare antipatico.

 

Bastano due minuti al capitano; gran tiro dalla distanza con la palla che colpisce la traversa con il portiere nettamente battuto e ricade a centro area dove Corradi al volo mette in rete.

 

TUTTO MOLTO BELLO…sarebbe stato il commento di Bruno Pizzul.

 

Arezzo in vantaggio e partita in discesa dato che il Piacenza accusa pesantemente il colpo.

 

Amaranto che cercano il colpo del KO ancora con Corradi che in tre minuti prima spaventa la difesa biancorossi poi sfiora il gol dopo l’ennesimo assist di Moscardelli e solo un miracolo di Miori tiene a galla il Piacenza.

 

Al minuto 60 è MOSCARDELLI SHOW, progressione irresistibile dalla metà campo, nessuno riesce a fermarlo se non con un fallo al limite dell’area appena prima che il bomber caricasse il tiro!

 

Ma è solo questione di tempo, il raddoppio era nell’aria e giunge puntuale al minuto 73 quando Bearzotti, imbeccato da Moscardelli prende la mira e batte Miori.

 

A poco serve la sterile reazione del Piacenza che, in maniera fortuita e con la complicità di Borra riesce a dimezzare lo svantaggio con Hraiech.

 

L’Arezzo controlla il finale di partita senza patemi d’animo ed anzi va vicina al gol con una conclusione dai 30 metri di Moscardelli deviata con fatica in angolo da Miori.

 

Vittoria meritatissima conquistata contro una squadra temibile e gasata dalla serie di vittorie consecutive.

 

Un secondo tempo davvero convincente sotto tutti gli aspetti, da quello fisico a quello del gioco fino ad arrivare al fattore personalità, incarnato dallo spirito di Davide Moscardelli e seguito dai ragazzi amaranto scesi in campo, tutti…. Indistintamente.

 

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto