SCENDONO IN CAMPO SOLO DUE GIOCATORI SU UNDICI…SCONFITTA INEVITABILE

SCENDONO IN CAMPO SOLO DUE GIOCATORI SU UNDICI…SCONFITTA INEVITABILE

 

Borra e Moscardelli, poi il buio assoluto ed il tre a uno finale con il quale il Pro Piacenza sconfigge l’Arezzo risulta essere veritiero e magnanimo per la formazione amaranto.

 

Alzi la mano chi si aspettava una prestazione così deficitaria dell’Arezzo alla luce di quanto questa squadra aveva fatto negli ultimi due mesi.

 

Mister Pea con l’ex Bazzoffia e Calandra apre una falla paurosa sulla fascia sinistra amaranto, Bearzotti e Sabatino annaspano, affondano, ed è notte fonda; questa è una delle chiavi di lettura di questa sconfitta, ma non è la sola.

 

Due giocatori sopra la sufficienza, troppo poco per pensare di uscire imbattuti dal Garilli, per il resto la squadra è irriconoscibile, inconsistente, troppo brutta per essere vera ed è una sconfitta che brucia viste le aspettative e gli scenari che si stavano aprendo

 

Fin dall’inizio si era capito che sarebbe stata una domenica difficile; Pro Piacenza a ritmi alti e costantemente in avanti e Arezzo che rinculava paurosamente, troppo, e con una fascia difensiva sinistra che era diventata da incubo per Sabatino e Bearzotti.

 

Bastano otto minuti alla squadra di Pea per passare in vantaggio  con Pesenti e dopo quattordici minuti, se Borra non facesse il miracolo ribattendo un calcio di rigore battuto ancora da Pesenti, per l’Arezzo la partita sarebbe stata dichiarata chiusa per manifesta inferiorità.

 

Ma il calcio non è la boxe e nell’unico tiro in porta dell’Arezzo Moscardelli ribatte a rete un pallone che aveva colpito la traversa.

 

Arezzo di nuovo in partita ma solo per il risultato, dato che la squadra amaranto continuava a subìre la non trascendentale formazione emiliana, oggi comunque troppo forte per questo Arezzo.

 

Inconcludenti, inconsistenti e con una difesa tornata ad essere quella di qualche mese fa….. il giudizio alla fine del primo tempo.

 

Nella ripresa ci aspettavamo la riscossa amaranto ed invece, se possibile l’Arezzo è riuscito nell’impresa di fare anche peggio, nonostante mister Sottili avesse tolto i due esterni offensivi, due fantasmi che rispondevano ai nomi di Arcidiacono (recidivo) e Bearzotti (a sorpresa deficitario).

 

Pro Piacenza che sfiora il gol in un paio di circostanze fino a trovare la terza marcatura nel finale con un gol del tutto casuale di Pesenti che segna una doppietta.

 

L’Arezzo? Borra che cerca di salvare il salvabile e Moscardelli che lotta contro tutti e contro tutto, predicando nel deserto, e l’unico ma non sottovalutabile episodio degno cdi nota per gli amaranto è il fallo da rigore per una evidentissima trattenuta in area a Polidori.

 

Se avessimo giocato bene, avremmo potuto recriminare, ma, vista la partita, obiettivamente, il pari sarebbe stata una beffa per i padroni di casa.

 

Una battuta di arresto inaspettata, questo Arezzo ci aveva abituato troppo bene  per cui la caduta è stata abbastanza doloroso visto anche che il Livorno ha perso e che domani ci sarà Cremonese-Alessandria.

 

Ma niente recriminazioni, rialziamoci, dimentichiamo la sconfitta e ripartiamo con nuovo ardore…… ci aspettano altre sfide importanti attraverso le quali cancelleremo sicuramente questa brutta domenica.

 

Un incidente di percorso, e come dicevo prima, troppo brutti per esser veri…. Il vero Arezzo lo abbiamo visto e lo rivedremo presto!!!

 

Le pagelle son presto fatte, Borra e Moscardelli con la sufficienza, il resto no, la sconfitta sta tutta in questo dato.

 

 

Riccardo Bonelli





15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto
05.09.2019 1290281

CHE LA TERRA TI SIA LIEVE
ADDIO BENITO BUTALI

Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria italiana: è morto all'età di 94 anni Benito Butali,
Era nato a C [...]

Leggi Tutto