IERI, OGGI, DOMANI, CON L'AREZZO NEL CUORE. TUTTOCUOIO-AREZZO PERCHE' IL SOGNO CONTINUI

Quattro vittorie consecutive, vinto il derby con il Siena dopo 53 anni, capolista Alessandria dominata e battuta al Città di Arezzo, girone di ritorno iniziato a tutto gas e, come recitava il bellissimo striscione della gremitissima Curva Minghelli, “IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE”

 

Arezzo sogna, e non potrebbe essere altrimenti; entusiasmo alle stelle, emozioni che tornano ad essere forti, una società, uno staff dirigenziale e tecnico, una squadra che lavorano in simbiosi, all’unisono, ingranaggi che sembrano girare alla perfezione, della serie.  NON SVEGLIATECI

 

Il Presidente Ferretti, il D.G Riccioli e il D.S. Gemmi, alla chiusura del mercato di gennaio hanno voluto lanciare un segnale forte e chiaro, noi ci crediamo; il bel campionato fino ad ora disputato dagli amaranto e l’avvio al fulmicotone del girone di ritorno avevano alzato in maniera esponenziale gli interessi degli addetti ai lavori per molti giocatori amaranto.

 

La società, non solo ha blindato i suoi giocatori, ma ha messo a disposizione di Mister Sottili alternative validissime che hanno ulteriormente alzato il tasso tecnico della squadra con gli arrivi di Cenetti, Barison , Ferrario, Farelli e Luciani.

 

Ma adesso che l’Arezzo è uscito prepotentemente allo scoperto, le difficoltà aumenteranno, come aumenteranno le responsabilità, le tensioni, la cattiveria con la quale le squadre avversarie ci affronteranno.

 

A cominciare da domenica quando l’Arezzo affronterà il Tuttocuoio.

 

La squadra di Ponte a Egola, guidata da Mister Fiasconi è posizionata al quindicesimo posto in classifica ai margini della zona play out con i suoi 22 punti frutto di 5 vittorie e 7 pareggi mentre sono ben undici le sconfitte subìte dalla squadra nero verde.

 

Bilancio ulteriormente deficitario se si parla delle partite disputate in casa (o meglio, a Pontedera) numeri che parlano di due sole vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte.

 

Mister Sottili avrà problemi di abbondanza con i rientri nei ranghi di Yamga e De Feudis, e con i nuovi arrivi, gli ultimi, del portiere Farelli e del difensore Luciani, omonimo del forte esterno amaranto.

 

Sfruttiamo il turno che ci vede partire da favoriti, ammesso che la concentrazione, la volontà, le ambizioni della squadra siano quelle viste in questo fantastico scorcio di campionato.

 

Armi che unite alle qualità della squadra, e al gioco bello e produttivo messo in mostra per merito di Mister Sottili fanno dell’Arezzo una delle più belle realtà della Lega Pro.

 

La Can Pro ha deciso che sarà il Sig. Federico Dionisi della sez. de L´Aquila a dirigere il match TUTTOCUOIO - AREZZO di domenica 5 febbraio alle ore 16,30 presso lo stadio "E. Mannucci Pontedera; sarà coadiuvato dagli assistenti: 1) Roberto Margheritino sez. di Savona, 2) Gianluca Sartori sez. di Padova.

 

Undici partite dirette quest’anno in Lega Pro, un arbitro dal cartellino facile dato che le ammonizioni sono state ben 38 e tre le espulsioni.

 

E termino nello stesso modo in cui inizio i commenti al fischio di inizio…AREZZO GO GO GO !!!!

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto