INGUARDABILI!!

L’Arezzo subisce una incredibile sconfitta a Pontedera.

 

Il tre a due non tragga in inganno, è stato un monologo della squadra di Mister Indiani, con Santini travestito da Messi, Ronaldo e Neymar messi insieme e con l’Arezzo semplice comparsa, mai entrato in campo.

 

I risultati di calcio non raccontano quasi mai il vero andamento di una partita e così il tre a due potrebbe trarre in inganno, potrebbe far pensare ad una gara equilibrata.

 

Niente di tutto questo; il Pontedera, un modesto Pontedera ha surclassato in tutto e per tutto gli amaranto; il dato dei tiri in porta parla di una quindicina di conclusioni in cui Benassi è intervenuto o ha dovuto raccogliere il pallone in fondo alla rete, contro due soli tiri in porta degli amaranto, andati entrambe a segno.

 

Una differenza che la dice tutta sull’andamento dell’incontro, tanto per fare un esempio, dopo sette minuti il Pontedera aveva colpito una traversa, impegnato Benassi e reclamato n rigore.

 

Il calcio a volte è strano, ma a volte riesce a seguire una logica e così il gol del vantaggio del Pontedera è sembrato una conseguenza logica a quanto visto fino a quel momento in campo, anche se Santini ha avuto bisogno del palo e della deviazione di Benassi per mettere la palla in rete.

 

Piccolissima reazione dell’Arezzo ma quanto basta per giungere al pareggio con Polidori; correva il minuto trentasei e nonostante l’inconsistenza amaranto gli uomini di Sottili erano riusciti a raddrizzare la partita e l’inerzia sembra poter essere portata verso il versante aretino.

 

Ma il secondo tempo, se possibile, si è rivelato ancor più brutto per l’Arezzo più brutto della stagione; il Pontedera padrone del campo, e Santini non tarda a riportare in vantaggio i pisani dopo una uscita a dir poco avventurosa di Benassi.

 

E lo show di Santini si conclude con un tiro dai trentacinque metri (misurati per difetto) che sorprende Benassi e si insacca sotto la traversa a centro porta, là dove quel pallone non sarebbe mai e poi mai dovuto entrare.

 

Tre a uno, Arezzo non pervenuto ed una sola squadra in campo… e nonostante tutto Moscardelli, nel finale trova il secondo gol…. Ma nessuno ci crede, in campo e fuori e fa bene, un risultato che sta stretto al Pontedera, terz’ultimo in classifica, mortificato dalla Cremonese con quattro gol a domicilio e che aveva vinto una sola volta in casa.

 

Un avversario abbordabile, ma imbattibile e troppo forte per questo Arezzo.

 

E adesso non è il momento dei processi, quelli no…. Ma delle riflessioni si!

 

Abbiamo costruito la nostra classifica tra le mura del Città di Arezzo, fuori casa abbiamo racimolato la miseria di sei punti contro i diciassette dell’Alessandria e i quindici della Cremonese; dodici gol subìti in trasferta, peggio hanno fatto solo Racing Roma e Prato che occupano le ultime due posizioni di classifica.

 

Numeri impietosi.

 

Problemi tattici? Moduli sbagliati? Mancanza di personalità? Giocatori fuori ruolo? Giocatori sopravalutati? Di questo dovrà occuparsene la società e Mister Sottili, dovranno essere loro a trovare il bandolo della matassa.

 

Dobbiamo solo sapere se il Presidente Ferretti si aspetta un Arezzo con una forbice che vada dal quarto posto al decimo o se ambisce  e pretende da questo gruppo un campionato di vertice.

 

La risposta a questa domanda ci farà capire se l’Arezzo visto a Pontedera è stato solo inguardabile oppure davvero preoccupante.

 

Riccardo Bonelli





21.10.2019 1290281

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA
LE DOPPIE PAGELLE DI RICK

Due tempi, due volti dell'Arezzo, impossibile non giudicarli separatamente

PRIMO TEMPO

PISSARDO - 6,0 - Come [...]

Leggi Tutto
20.10.2019 1290281

AREZZO - ALESSANDRIA 1-1

Cinquantuno minuti in cui abbiamo assistito ad una partita in cui l'Arezzo, con un assetto tattico al di fuori della logica delle caratteristiche degli uomini [...]

Leggi Tutto
19.10.2019 1290281

L’AREZZO AD UN BIVIO
GLI AMARANTO HANNO BISOGNO DI PUNTI E DI CERTEZZE

Lo abbiamo detto gia’ diverse volte, alla vigilia di una partita... forse troppe.

13.10.2019

SIENA - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

PISSARDO - 6,0 - L'unico vero tiro nello specchio della porta il Siena lo fa al minuto novantasei e la beffa è servita. Per il resto della pa [...]

Leggi Tutto
13.10.2019 1290281

UN PARI CHE SA DI BEFFA

Minuto 95 e trenta secondi... poco, pochissimo alla fine con l'Arezzo in vantaggio
.
L'ultima palla in area, la testa di Guidone ed il Siena [...]

Leggi Tutto