AREZZO-PIACENZA LE PAGELLE DI RICK

AREZZO-PIACENZA LE PAGELLE DI RICK

 

BENASSI – 6,5 – Nonostante il Piacenza avesse validi motivi per tenerlo in apprensione, di veri e propri tiri in porta Max non ne subisce; ma l’apprensione e la tensione è tanta ed il rischio della beffa sempre in agguato, trattandosi di Arezzo. Il portierone amaranto dà tranquillità al reparto con uscite sicure sbrogliando quel poco che c’è da sbrogliare con sicurezza.

 

LUCIANI – 6,5 – Mezzo voto in meno per il coccolone che rischia di far venire al sottoscritto quando nel finale (e quando sennò…) sbaglia i tempi per l’intervento con Titone in agguato. Tutto è bene quel che finisce bene ma….. A parte questo difende con ordine, chiudendo tutti i varchi ed aiutando i compagni nei raddoppi. In fase offensiva si fa vedere poco, ma il vantaggio amaranto ed il Piacenza che spingeva, non era proprio il caso.

 

MILESI – 6,5 – Preciso e puntuale sia di testa che negli anticipi, non si concede distrazioni e, all’occorrenza sparacchia palloni in maratona ed in tribuna con cognizione di causa, giustamente e senza rischiare.

 

SOLINI – 7,0 – Sempre più padrone del ruolo di centrale difensivo, sempre più autoritario nonostante la giovane età e, soprattutto autore del gol vittoria, facendosi trovare al posto giusto e nel momento giusto ed entrando nella storia per aver sfruttato un calcio d’angolo dopo una settantina di tentativi andati a vuoto

 

MASCIANGELO – 6,5 – Stesso discorso fatto per Luciani sul settore difensivo opposto. Il Piacenza predilige spingere su quel versante e per lui è lavoro straordinario, ma, fino a che rimane in campo, riesce a chiudere i varchi con bravura. Esce per problemi muscolari o forse, solamente per i crampi.

 

DE FEUDIS – 6,0 – Esperienza da vendere, tesse la tela difensiva, recupera tanti palloni, aiuta i compagni nei raddoppi difensivi, rinculando, magari oltre il lecito, nel secondo tempo quando la stanchezza prende possesso dei suoi muscoli. Ma non cede di un millimetro e regge l’urto piacentino

 

FOGLIA – 6,0 – Anche per lui lavoro supplementare di tamponamento quando, dopo il vantaggio amaranto, il Piacenza cerca di alzare il baricentro e prendere il possesso del centrocampo. Ottima la sua fase difensiva accanto a De Feudis, manca, purtroppo, in fase di ripartenza, quella che sarebbe dovuta essere l’arma degli amaranto una volta passati in vantaggio

 

ARCIDIACONO – 7,0 – MAN OF THE MATCH, premiato come miglior giocatore in campo….giustamente. Biccio gioca una partita a trecentosessanta gradi, un trenino sempre in movimento; si sacrifica in fase difensiva (…biccio, comunque non si entra mai in scivolata quando l’avversario va sul fondo e finta il cross….) fa muro a centrocampo e riparte con ficcanti percussioni che, purtroppo, non trovano mai una degna conclusione. Ma la sua presenza si sente, eccome, e finalmente si fa trovare in campo al fischio finale dell’arbitro e può partecipare alla festa sotto la Minghelli

 

BEARZOTTI – 6,0 – Deve sostituire Yamga, ma le caratteristiche non sono le stesse. Cerca di dare il suo apporto, cerca di dare sostanza alle azioni offensive sulla sua zona di competenza, ma senza dai mare l’impressione di essere entrato nei meccanismi di Sottili.

 

GROSSI – 6,0 – Tecnicamente non si discute, anche se alcune atteggiamenti narcisisti erano, in quel contesto, poco appropriati. La sua condizione fisica non è ancora al top, il cervello gira a dovere, meno le gambe quando ricevono l’input. Con l’Arezzo in vantaggio ci si aspettava che lui fosse la mente che avrebbe dovuto orchestrare le ripartenze amaranto….. non è andata proprio cosi’.

 

POLIDORI – 6,0 – Non è il Polidori di alcune settimane fa; si danna l’anima cercando lo spunto risolutore, rincorre tutti i palloni e si fa carico della prima fase difensiva della squadra, ma appare isolato in avanti ed i difensori biancorossi riescono a disinnescare la sua pericolosità

 

 

Riccardo Bonelli





18.02.2018 1290281

AREZZO E IL SUO ONORE ECCO COSA VOGLIAMO. CIARLATANI NON NE VOGLIAMO

 

Finisce con un pareggio, come al solito condito da recriminazioni su una vittoria ma [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

AREZZO-ALESSANDRIA, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,5 – Due gol presi, niente da imputargli, in compenso si esibisce in una p [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

COSI’ NON SI VA LONTANO, NE IN CAMPO, NE FUORI…..FUORI LE PALLE E I SOLDI!!

 

Un punto in quattro partite, sfortuna, rimpalli, pali, menti dei [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

LUCCHESE-AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,0 – Poche, pochissime occasioni per mettersi in mostra; incolpevole sul gol, [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

L’AREZZO DOMINA, MA E’ SOLO UN PARI CHE STA STRETTO AGLI AMARANTO

 

Ci risiamo, rischiando di essere ripetitivi e rischiando pure di passare da [...]

Leggi Tutto
28.01.2018 1290281

LE PAGELLE DI RICK AREZZO PIACENZA

 

PERISAN – 5,5 –  Malino, al momento non sembra avere e dare tranquillità e af [...]

Leggi Tutto