LA VITTORIA SFUMA A POCHI SECONDI DALLA FINE PER L’ENNESIMO, INAMMISSIBILE, INCONCEPIBILE ERRORE DIFENSIVO….. E LA COSA COMINCIA A DIVENTARE A DIR POCO ANTIPATICA!

LA VITTORIA SFUMA A POCHI SECONDI DALLA FINE PER L’ENNESSIMO, INAMMISSIBILE, INCONCEPIBILE ERRORE DIFENSIVO….. E LA COSA COMINCIA A DIVENTARE A DIR POCO ANTIPATICA!

 

 

Mancavano cinquanta secondi alla fine del recupero, la palla era in possesso di Benassi, la vittoria oramai in tasca…. poi, la solita gestione incredibilmente superficiale del pallone, la Pistoiese che butta l’ultimo pallone in area e cosa succede?

 

Che Proia viene a trovarsi solo in area, ed è un gioco da ragazzi battere Benassi.

 

Una vittoria gettata letteralmente al vento, l’ennesima, siamo recidivi, ripetitivi, eppure continuiamo a sperperare punti su punti per errori che non sono concepibili per una squadra che punta chiaramente alle prime posizioni.

 

E se non riusciamo ad approfittare nemmeno del pari della capolista in casa della Racing Roma, del fatto di vincere una partita mal giocata e sbloccata solo grazie ad un eurogol di Grossi, per accorciare le distanze dalla prima posizione, allora Mister Sottili dovrà rivedere, capire e una volta per tutte eliminare questi orrori che stanno pregiudicando il cammino amaranto.

 

E ci sarà anche da valutare del perché l’Arezzo ad un certo punto della partita abbia abbassato incredibilmente il proprio baricentro consegnando tanto campo alla Pistoiese e soffrendo più del lecito negli ultimi venti minuti in cui gli amaranto non riuscivano a tenere palla, nonostante gli arancioni, a trazione offensiva, lasciassero ampi spazi.

 

Il pareggio, in tutta onestà era giusto, la partita è stata mediocre, l’Arezzo nel primo tempo (e non è la prima volta) dava l’impressione di poter comandare il gioco, di poter fare male, ma i ritmi compassati e molti errori nei passaggi impedivano agli amaranto di essere pericolosi.

 

E nonostante tutto a parte una svirgolata di Arcidiacono da buona posizione era la Pistoiese con il palo di Rovini ad avere avuto l’occasione da gol.

 

Un primo tempo davvero brutto e dove essere l’Arezzo, la squadra con il maggior tasso tecnico e con tutt’altre ambizioni a cercare di abbellirla.

 

Nella ripresa stesso cliché fino al minuto sessantadue quando Grossi, con un calcio di punizione dai 25 metri rompe gli equilibri in campo con un eurogol degno di altri palcoscenici.

 

La miglior situazione tattica per l’Arezzo, in vantaggio e con l’opportunità di sfruttare le ripartenze veloci se solo Yamga e Arcidiacono fossero stati in campo…..

 

Da quel momento gli amaranto concedono campo alla Pistoiese, Benassi è costretto ad ergersi protagonista, gli arancioni premono, l’Arezzo arretra pericolosamente senza riuscire a fare possesso palla per far rifiatare la difesa.

 

La vittoria, se pur in sofferenza, era in pugno, mancavano solo dieci secondi alla fine, ancora un po’ di concentrazione, solo dieci secondi… quelli intercorsi tra la gioia e Proia.

 

Nemmeno lui si sarebbe aspettato di trovarsi solo in area, libero di battere a rete senza ostacoli.

 

Lecchiamoci le ferite, facciamoci un esame di coscienza, per voler stare con le prime, bisogna cambiare mentalità, a Pistoia per vincere, non per giochicchiare…..

 

 

Riccardo Bonelli





01.07.2018 1290281

C'è aria nuova intorno all'Arezzo.Una nuova Società, nuovi programmi, tanto entusiasmo.

E dopo una annata da dimenticare in fretta, ci voleva questa aria di rinnovam [...]

Leggi Tutto
30.06.2018 1290281

DUE COMUNICATI CHE CERTIFICANO IL COMPLETAMENTO DEL MIRACOLO SPORTIVO ED ECONOMICO -

Orgogliosi di tutti coloro che hanno contribuito affinchè tutto questo potesse avvenire.

[...]

Leggi Tutto
25.06.2018 1290281

ECCOLO! Comunque esso sia, sarà il nostro biglietto da visita [...]

Leggi Tutto
22.06.2018 1290281

LOGO NUOVO... VITA NUOVA

I segnali di rinnovamento, lo dice l'economia, lo dice il marketing, passano anche dal rinnovamento di un logo, il principale mezzo comunicativo di una societ [...]

Leggi Tutto
22.06.2018 1290281

Dispiace per Cesena, per il Cesena, per i suoi tifosi e per il calcio in generale.
Ma come si fa ad avere accumulato un debito di 73 milioni di euro? 
Da quanto dura questa situa [...]

Leggi Tutto
13.06.2018 1290281

Il Direttore Generale Ermanno Pieroni ed il Presidente La Cava hanno dunque delineato le linee guida di quello che sarà il nuovo Arezzo ingaggiando un tecnico giovane, cha ha saputo lavorare [...]

Leggi Tutto