AREZZO.... MA CHE PECCATO!!

PECCATO…

E’ la prima cosa, il primo laconico commento che mi è venuto in mente al fischio finale di Arezzo- Como

 

Sessanta minuti di buon calcio, due reti, un Como alle corde, eppure ci ritroviamo al novantesimo praticamente con un pugno di mosche in mano perché il due a due finale ti ruba due punti , te ne lascia uno soltanto, accompagnato da tante recriminazioni, tanta rabbia e tanta delusione per non essere riusciti a portare a termine una vittoria che avrebbe spalancato le porte dell’entusiasmo.

 

Intendiamoci bene,  a scanso di equivoci, è mancata solo la vittoria all’Arezzo di Mister Sottili, che per un'ora ha sciorinato un calcio armonioso, determinato, grandi geometrie, avvolgenti sulle fasce, verticalizzazioni che tramutato in soldoni erano due gol, altre occasioni ed un Como che faceva solo da spettatore.

 

Poi i lariani dimezzano lo svantaggio, più per caso che per effettivi meriti e la partita cambia.

 

Non cambiano i motivi tattici e tecnici, l’Arezzo, se pur con meno ardore, meno precisione e con la stanchezza mista al caldo asfissiante, controllava il Como che improvvisamente insieme al primo gol, trovava nuovi stimoli, nuove energie, mentre negli amaranto subentrava la paura di vincere.

 

Il calcio di queste situazioni ne regala a bizzeffe, in tutte le categorie e così arriva il gol beffa, quello che ti toglie il gusto della vittoria e ti mette addosso mille modi per imprecare, ma non ti toglie, a mente fredda, la certezza che questa è una squadra vera.

 

Negli occhi deve rimanere anche il non arrendersi degli ultimi minuti, quando la fatica e la delusione avrebbero dovuto avere il sopravvento in casa amaranto.

 

L’Arezzo le ha tentate tutte, un tiro di Arcidiacono che esce di pochissimo, un fallo da rigore sullo stesso giocatore ed uno su Moscardelli…..differenti vedute dell’arbitro le cu due decisioni sono accompagnate da molti dubbi

 

Certo, il non aver vinto questa partita, il suo svolgimento, i pregi i difetti e gli errori commessi saranno oggetto di attenta riflessione per Mister Sottili.

 

Una partita che spaccherà anche la critica; chi vedrà il bicchiere mezzo pieno chi mezzo vuoto, chi si soffermerà sulla prestazione, mettendo in secondo piano il risultato; chi invece non saprà darsi pace per una vittoria gettata alle ortiche.

 

Alla lettura delle formazioni, nessuna novità di rilievo sull’undici di partenza, anche se salta agli occhi di tutti la composizione della panchina, Muscat, Erpen, De Feudis, Polidori, Arcidiacono titolari aggiunti, non certo panchinari…

 

Bello il colpo d’occhio della Minghelli, il nostro valore aggiunto… ma, in generale, una buona presenza di pubblico in un pomeriggio caldissimo.

 

E sarebbe stato bello festeggiare l’inizio del campionato con una vittoria… ci è mancato poco pochissimo, un po’ più di attenzione, un pizzico di fortuna… ma non abbiamo vinto ed allora pensiamo a Carrara, ma da domani…. Oggi rimaniamo incazzati…..

 

 

Riccardo Bonelli





18.02.2018 1290281

AREZZO E IL SUO ONORE ECCO COSA VOGLIAMO. CIARLATANI NON NE VOGLIAMO

 

Finisce con un pareggio, come al solito condito da recriminazioni su una vittoria ma [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

AREZZO-ALESSANDRIA, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,5 – Due gol presi, niente da imputargli, in compenso si esibisce in una p [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

COSI’ NON SI VA LONTANO, NE IN CAMPO, NE FUORI…..FUORI LE PALLE E I SOLDI!!

 

Un punto in quattro partite, sfortuna, rimpalli, pali, menti dei [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

LUCCHESE-AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,0 – Poche, pochissime occasioni per mettersi in mostra; incolpevole sul gol, [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

L’AREZZO DOMINA, MA E’ SOLO UN PARI CHE STA STRETTO AGLI AMARANTO

 

Ci risiamo, rischiando di essere ripetitivi e rischiando pure di passare da [...]

Leggi Tutto
28.01.2018 1290281

LE PAGELLE DI RICK AREZZO PIACENZA

 

PERISAN – 5,5 –  Malino, al momento non sembra avere e dare tranquillità e af [...]

Leggi Tutto