FESTA DOVEVA ESSERE E FESTA E' STATA!

Nella splendida Piazza Sant’Agostino, è andata in scena la presentazione delle squadre amaranto.

 

Diciamolo subito, festa doveva essere e festa è stata, spettacolo doveva essere e spettacolo è stato, e la curva ha dato il primo assaggio di quanto essa sia vicina e importante per i giocatori, quanto possa essere vento di spinta a sostegno dell’Arezzo nelle partite casalinghe, quella di Sant’Agostino è stata la dimostrazione che ad Arezzo ci crediamo.

 

La Piazza era vestita a festa grazie a Gianni della Tris Party Service, con i palloncini amaranto che tappezzavano ogni angolo della piazza, ne facevano da cornice, e quando qualcuno di essi volava in cielo, gli occhi erano rivolti verso quell’amaranto che saliva, saliva fino a scomparire.

 

Il palco, se pur con tanta sobrietà ed eleganza, straboccava di amaranto con le due colonne perfettamente in tema.

 

Sotto l’abile regia di Elisa Dalla Noce, la presentazione delle giovanili, della squadra femminile si è svolta in un crescendo di entusiasmo, fino ad alzare i decibel del tifo al massimo quando è entrata in scena la prima squadra.

 

E’ stato in quel momento che il cuore del tifo amaranto ha voluto dimostrare coreograficamente e sonoramente il proprio attaccamento.

 

Menzione particolare per Elvis Abbruscato, a cui è stata rivolta una vera e propria ovazione da far venire i brividi per chi ha vissuto le gesta di questo indimenticato atleta.

 

Il Presidente Ferretti ha presenziato alla manifestazione mostrando soddisfazione, ma soprattutto ha dato, in anteprima, la notizia che nuovi soci entreranno a far parte della società portando nuova linfa alle casse amaranto.

 

E siamo sicuri che, se erano presenti in piazza questa sera, forse, un po’ più di convinzione, di aver fatto la scelta giusta, sarà stata nei loro pensieri.

 

Applausi per tutti, gli aretini hanno dato prova di maturità, non era il momento ed il posto giusto per fare polemiche o mostrare il proprio dissenso, per cui anche l’Assessore signora Tanti ha potuto tranquillamente salire sul palco accanto al Presidente Ferretti.

 

 Certo parole più che altro di circostanza, ma qualche piccola promessa di continuare l’opera di avvicinamento all’Arezzo Calcio potrebbe far ben sperare.

 

Momento clou della serata la presentazione delle nuove maglie dell’Arezzo  griffate dalla Macron, nuovo sponsor tecnico per i prossimi tre anni

 

Amaranto con  due bande verticali bianche sulla parte sinistra con un cavallino rampante, la seconda bianca, stesso disegno e bande verticali amaranto, mentre la terza è completamente differente essendo celeste con finiture amaranto, maglietta che va molto di moda in Inghilterra.

 

Le maglie, indossate da Muscat, Moscardelli e Erpen sono apparse a tutti molto belle, per cui un plauso va sicuramente ad Elisa Panichi per la loro realizzazione artistica.

 

Adesso tocca a loro, ai giocatori, che hanno potuto toccare con mano le aspettative nei loro confronti e al Mister Stefano Sottili, per far si che Piazza Sant’Agostino sia solo l’inizio di un cammino che dovrà cercare di portare in alto il cavallino.

 

Gli ingredienti, a quanto pare, ci sono tutti, avanti Arezzo, facci sognare!

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto