GIUSEPPE DE FEUDIS SI PRESENTA

E’ IL GIORNO DI GIUSEPPE DE FEUDIS

 

Stamani Giuseppe De Feudis si è presentato alla stampa ed alla tifoseria aretina.

 

De Feudis, classe 1983 una carriera “importante” con circa duecento partite in serie B ed un campionato in A con il Cesena salito nella massima serie nella stagione 2013/14 grazie al contributo decisivo del suo capitano, è un acquisto di lusso per l’Arezzo, un colpo da novanta messo a segno da Roberto Gemmi.

 

L’Arezzo lo ha prelevato a titolo definitivo dal Lecce, facendo firmare al giocatore un contratto biennale, mettendolo, pertanto, al centro di un progetto importante.

 

De Feudis, due anni a Cesena, da titolare inamovibile, da capitano, osannato dai tifosi che ne contestarono la sua cessione, l’anno scorso approdò al Lecce, rimettendo in gioco la sua carriera nella terza serie professionistica, ma in una piazza importante.

 

La stagione non è andata secondo le aspettative del giocatore; una prima parte da titolare, poi, con il cambio dell’allenatore e l’arrivo sulla panchina salentina di Piero Braglia, cambiano le gerarchie e finisce per fare molta panchina, anche se un suo gol, nel finale della stagione fu decisivo per portare i giallorossi ai play off

 

Il Lecce fallisce l’obiettivo erimane in Lega Pro e questa estate comunica al giocatore di non rientrare nei piani tecnici della società.

 

Ecco allora farsi avanti l’Arezzo, trovando le giuste motivazioni per convincere un giocatore demotivato ad accettare il progetto amaranto.

De Feudis si è detto felice della scelta fatta, dovrà riscattarsi e far ricredere chi non ha creduto in un giocatore dall’alto rendimento, di esperienza da vendere e che è sempre stato un trascinatore in campo, amato, anche per questo, dai suoi tifosi.. chiedere referenze a Cesena.

 

Fisicamente si è detto a posto, avendo fatto il ritiro pre campionato con il Lecce, anche se è fermo da una settimana.

 

Con Giuseppe De Feudis l’Arezzo sta completando l’opera di costruzione di una rosa competitiva, un chiaro segnale che quest’anno gli amaranto vorranno ritagliarsi un ruolo da protagonisti.

 

Grinta, esperienza, sagacia tattica e tanta voglia di dimostrare il suo valore….forza Giuseppe!

 

Riccardo Bonelli





21.10.2018 1290281

AREZZO - ALBISSOLA. LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,0 - Impegnato pochissimo, costretto a qualche rilancio lungo dal pressing alto dell'Albissola, nel secondo tempo si prende solo pi [...]

Leggi Tutto
21.10.2018 1290281

SE NON E' CON IL GIOCO, E' CON IL CUORE, L'AREZZO NON MOLLA!

C'era da dare una risposta alla prima sconfitta stagionale, così come c'era da dare una risposta a [...]

Leggi Tutto
18.10.2018 1290281

JUVENTUS - AREZZO
LE RIFLESSIONI DI RICK

IL BELLO - Vai sotto per un gol (fantasma?) su calcio d'angolo, al netto delle stanchezze fisiche e mentali e di una prima mezz'ora [...]

Leggi Tutto
18.10.2018 1290281

AREZZO NON BELLO MA SFORTUNATO, RISULTATO BUGIARDO TRA PALI E TRAVERSE

Prima sconfitta per gli amaranto di Mister Dal Canto nel deserto del Moccagatta, uno scenario che dovrebbe far rifle [...]

Leggi Tutto
16.10.2018 1290281

AREZZO - PONTEDERA
LE PAGELLE DI RICK

PELAGOTTI - 6,5- I maggiori pericoli provengono dai suoi stessi compagni di reparto Per il resto un paio di interventi ed un salvataggio su un [...]

Leggi Tutto
16.10.2018 1290281

AREZZO-PONTEDERA 2-0
NUOVO CINEMA PARADISO, GLI AMARANTO DI QUESTA SERA

L'Arezzo batte il Pontedera attraverso una prestazione che, specie nel primo tempo, ha deliziato il pubb [...]

Leggi Tutto