LA BERRETTI CONQUISTA LE FINALI

LA BERRETTI CONQUISTA LE FINALI

 

I ragazzi terribili di Mister Alessandria, quelli vestiti di amaranto, quelli che hanno la maglia cucita addosso, rifilano un filotto alla Casertana.

 

Quattro gol a domicilio, altri quattro al Città di Arezzo che proiettano la formazione Berretti dell’Arezzo verso le finali che verranno disputate presso gli impianti del Salaria Sport Village a Roma.

 

Il 9 giugno sono in calendario le due semifinali, l'11 giugno la finalissima.

Gli amaranto affronteranno il Catania, mentre l’altra semifinale sarà Cittadella- Cremonese

 

Un traguardo importantissimo, giunto al culmine di una stagione esaltante, quindici vittorie consecutive e una marcia inarrestabile conclusa con il primo posto in classifica,

 

Poi Lecce e Casertana, eliminate in sequenza; con i salentini la doppia sfida è stata avvincente ed equilibrata, mentre la Casertana ha alza bandiera bianca contro lo strapotere amaranto evidenziato tra andata e ritorno.

 

L’Arezzo visto al Comunale, forte dell’ampio margine di vantaggio conquistato a Caserta, è apparsa squadra tonica fisicamente (che fa ben sperare per le finali) matura al punto giusto per evitare che la Casertana potesse rientrare in corsa senza cedere nelle provocazioni che ad un certo punto erano state messe in atto dalla squadra di Mister Troise, quando la situazione era oramai compromessa.

 

Piccola pecca, alcune amnesie difensive contro un reparto offensivo campano che non sembrava preoccupare più di tanto.

I ragazzi di Mister Alessandria fanno del gruppo unito e compatto il loro punto di forza fuori e dentro il campo, ma la presenza di Bismarck è sicuramente un valore aggiunto di non poco conto.

Il ragazzo, nel primo tempo, ha sofferto la posizione di trequartista che ne limitavano le doti atletiche e la mancanza di spazi.

 

Nella ripresa, spostato a destra del reparto offensivo amaranto, Bismarck ha messo in mostra tutto il suo repertorio, movenze da pantera, progressioni impressionanti, imprendibile quando metteva in moto le sue potenti leve.

 

Il sogno degli “amarantini” continua, una stagione da incorniciare, da ricordare, a cui manca solo la ciliegina, il sigillo dei più forti.

 

Comunque andrà, GRAZIE RAGAZZI!

 

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto