RIVOLUZIONE TECNICA, TATTICA, COMPORTAMENTALE...ALTRIMENTI NON AVREMMO CAPUANO!

RIVOLUZIONE TECNICA, TATTICA, COMPORTAMENTALE...ALTRIMENTI NON AVREMMO CAPUANO!

 

Il mercato di gennaio, quello che per l'Arezzo sarebbe  dovuto servire a completare la rosa e riformare una panchina che  non dava garanzie al tecnico si è trasformata in una autentica rivoluzione, delle dimensioni che saremo in grado di valutare solo fra qualche giorno.


Del resto, la politica dei contratti di breve durata, se da un lato alleggerisce la società di contratti onerosi, dall'altro, può capitare di ritrovarti con un capitale tecnico importante e non poterlo capitalizzare se non con una cessione immediata del giocatore.


Il caso emblematico è quello di Salvatore Monaco, giunto da Grosseto dopo stagioni anonime, poche richieste dal mercato, ma fortissimamente voluto da Capuano, gran conoscitore di queste categorie e dei giocatori che le popolano.


Unica pecca, quella di non essersi imposto con il Presidente Ferretti, affinchè alcuni uomini, Monaco tra questi giocatori, fossero blindati, chiamiamola scommessa, ma con un fondamento logico, la parola di Capuano che, lo dico per quelli che vedono in lui l'attore navigato che cerca di incantare la gente, di calcio ne capisce come pochi.


Salvatore Monaco ha deciso di tentare la grande avventura.... rettifico, l'avventura con il Perugia, forse giustamente, perchè non si può parlare di gratitudine nel mondo del calcio;  magari avrebbe potuto rinnovare il contratto con l'Arezzo, e a campionato concluso, magari guadagnando con la maglia amaranto la definitica consacrazione, spiccare il volo.


Fortunatamente l'Arezzo ha un reparto difensivo all'altezza e l'ex difensore amaranto avrà dei degni sostituti e la sua cessione sarà indolore a livello tecnico e porterà denaro fresco nelle casse amaranto


Ma Ezio Capuano , ha dei codici non solo di gioco, ma anche comportamentali su cui difficilmente transige; gli sbagli si pagano, quelli in campo con l'esclusione dalla successiva partita, quelli fuori dalla tematica dei novanta minuti, quelli che lui considera molto gravi, possono essere pagati a caro prezzo dai giocatori.


Ne sa qualcosa Sperotto, lo sta provando Sacha Cori, autore di un gesto di stizza, dopo una sostituzione, che ha fatto andare su tutte le furie Capuano, al punto che il numero nove amaranto è stato escluso dalle convocazioni per la partita casalinga di sabato con il Tuttocuoio e l'arrivo di Giuseppe Greco, che troverà subito una maglia da titolare, potrebbe anche aprire le porte per una cessione inattesa, inaspettata, non preventivabile di Sacha.


Ma se arriverà anche il richiestissimo attaccante Edgar Cani, un altro attaccante amaranto sarà destinato a cambiare casacca.


Settimana calda e decisiva per tutte le società professionistiche, ultime occasioni per rinforzare le squadre o rimediare agli errori estivi;  e l'Arezzo è una di quelle società che ha tutte e due le necessità.


Ma tutto questo non deve far passare in secondo piano la partita del Città di Arezzo contro il Tuttocuoio, formazione ostica che ha gli stessi punti degli amaranto e con un buon ruolini di marcia esterno che parla di due vittorie, quattro pareggi  e tre sconfitte.


Ci sarà curiosità per vedere in campo Giuseppe Greco, 32 anni, palermitano, una carriera lunga, 322 partite giocate e 69 reti fatte, esperienza da vendere, a quanto pare....


Appuntamento per sabato pomeriggio, l'Arezzo ha la possibilità di allungare la serie positiva e tornare alla vittoria, non impossibile, che proietterebbe gli amaranto verso una classifica che potrebbe deviare gli obiettivi, rendendoli più appetibili e più consoni al valore della squadra; unitevi, tifosi, allo zoccolo duro... l'Arezzo è di tutti, cambiano gli attori, cambiano i registi, ma il film amaranto sarà sempre proiettato alla stadio!!

 

Riccardo Bonelli





05.05.2018 1290281

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza c [...]

Leggi Tutto
05.05.2018 1290281

NON CHIAMATELO MIRACOLO!

Questa è storia, una bellissima storia, una favola d'altri tempi.
Non chiamatelo Miracolo, sarebbe sminuire il valore dell'impresa di questi [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

AREZZO-PISA, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 7,0 - Grossi interventi non ne ha dovuto fare, ma ha dato tanta sicurezza al reparto, una sola incertezza in uscita, poi padrone della sua area e [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

NUOVI AGGETTIVI CERCASI... DISPERATAMENTE!!

Immensi, commuoventi, tatticamente perfetti, grintosi, attaccati alla maglia, agguerriti, indomabili, battaglieri, valorosi, risoluti...ma sopr [...]

Leggi Tutto
21.04.2018 1290281

PRATO - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 6,0 - alcune uscite incerte, una scarsa intesa con i compagni di reparto compensano, in positivo un paio di buoni interventi

MUSCAT [...]

Leggi Tutto