L'AREZZO TORNA ALLA VITTORIA E CHIUDE IL GIRONE DI ANDATA A QUOTA 20

L'AREZZO TORNA ALLA VITTORIA E CHIUDE IL GIRONE DI ANDATA A QUOTA 20

Tremolada e Madrigali regalano un sabato da tre punti ai tifosi amaranto, Rimini battuto e staccato

 

L'Arezzo chiude il girone di andata o se volete, inizia il 2016 con una vittoria, che mancava da novanta giorni, tre mesi in cui gli uomini di Capuano avevano perso una sola volta, ma avevano inanellato una serie impressionante di pareggi, ben dieci.


La partita contro il Rimini rivestiva una grande importanza, la squadra romagnola era un test probante, dato che Mister Brevi ha a disposizione un organico importante; l'Arezzo aveva un solo punto di vantaggio sui biancorossi, in odore di play out.


Oltretutto, la soste prolungate, a volte, nascondono insidie e risultati a sorpresa.


L'Arezzo ha spazzato via tutti questi punti interrogativi conquistando tre punti importantissimi, tornando alla vittoria e fornendo una prestazione soddisfacente, anche se con qualche giocatore in evidente difficoltà.


Capuano aveva spiazzato tutti presentando un Arezzo in versione 4-3-2-1; formazione figlia di attenta riflessione sullo schieramento che il Rimini avrebbe contrapposto.


Una volta in vantaggio e con l'uomo in più il tecnico campano, nella ripresa, è tornato alla difesa a tre e, pur sembra brillare e ripetere la prestazione del primo tempo, gli amaranto hanno controllato bene la prevedibile reazione del Rimini mettendo, nel finale, in cassaforte il risultato con Madrigali.


Da rimarcare il bellissimo schema sul gol che ha portato in vantaggio l'Arezzo. Capece che, su punizione, prende la rincorsa per tirare in porta ed invece serve con precisione Tremolada, spuntato da dietro la barriera; sinistro chirurgico e palla che va a depositarsi in rete a fil di palo, laddove il pur bravo numero uno romagnolo, non può arrivare.


L'Arezzo termina il girone di andata a quota 20, decimo posto in classifica e quattro punti sopra la zona play out e l'inizio del girone di ritorno vedrà la formazione amaranto giocare ancora una gara casalinga contro il Santarcangelo.


In attesa delle operazioni di mercato in entrata ed in uscita, Capuano può guardare con maggiore serenità al futuro, dato che la squadra gli ha dato quelle risposte tecniche e caratteriali che lui chiedeva.

 

Riccardo Bonelli

 





17.09.2017 1290281

TALMENTE SURREALE LA SITUAZIONE, TALMENTE INDECIFRABILE LA SQUADRA, TALMENTE EVIDENTI I RISULTATI CHE  CREDO SIA MEGLIO FAR DI TUTTA UN’ERBA UN FASCIO, PERCHE’ LE COLPE SON [...]

Leggi Tutto
17.09.2017 1290281

Terza sconfitta su quattro partite giocate, nove gol subìti, in quattro partite, tanti troppi orrori difensivi in tutte e quattro le partite, poca parvenza di gioco…… naturalme [...]

Leggi Tutto
16.09.2017 1290281

Ci ho pensato e ripensato se scrivere questo articolo. Ci ho pensato e ripensato se scriverlo come Riccardo Bonelli o come Pianetamaranto.

Poi ho deciso di scriverlo e pubblicarlo sia com [...]

Leggi Tutto
16.09.2017 1290281

Quarta giornata di campionato, l'Arezzo sarà di scena a Piacenza in un avvio di stagione in chiaro/scuro, con due sconfitte casalinghe e una vittoria esterna per una squadra che ha mostr [...]

Leggi Tutto
09.09.2017 1290281

 

 

BORRA – 7,0 – Uno dei migliori in campo tra gli amaranto. Sette gol subìti in tre partite, un incubo, ma poco e niente sulla co [...]

Leggi Tutto
08.09.2017 1290281

IMBARAZZANTI

 

Imbarazzanti…. È il primo commento che viene a caldo per definire la prestazione dei giocatori amaranto contro la Pistoiese. Leggi Tutto