DOVEVAMO SOLAMENTE VINCERE... LO ABBIAMO FATTO? NO! ALLORA DI CHE SI PARLA?

DOVEVAMO SOLAMENTE VINCERE... LO ABBIAMO FATTO? NO! ALLORA DI CHE SI PARLA?

 

Sta diventando la "Sindrome da Comunale", ma anche un esercizio di masochismo

 

Con la Lupa Roma, vista la nostra classifica, dovevamo assolutamente vincere; con la Lupa Roma, vista la loro classifica, dovevamo assolutamente vincere, vista la loro anemia offensiva, con una difesa come la nostra, mai avrebbero dovuto segnare, visto il loro tabellino, alla voce gol subìti,  anche un attacco sterile come il nostro avrebbe dovuto trovare il modo di trovare la via del gol con una certa facilità.


Il risultato finale dice uno a uno; ci racconta di un  Arezzo che trova, ancora una volta il vantaggio ed ancora una volta si fa raggiungere. Ci racconta di un reparto difensivo tra i migliori ma che ancora una volta compie un frittatone gigante con tanto di rigore ed espulsione.


ED ALLORA MI CHIEDO....  MA SE NON ABBIAMO VINTO, IL RESTO NON E' SOLO ARIA FRITTA?


Un punto che muove la classifica ... continuo a ripetermi, ma senza convinzione; non sono nemmeno convinto che davvero Capuano sia contento della prestazione della sua squadra, che non abbia nulla da rimproverargli, e sono convinto che nemmeno lui è convinto di quello che ha detto.


Certo, tutti più o meno hanno svolto il loro compitino, a parte due o tre tutti si sono meritati la sufficienza, abbiamo avuto un paio di grosse occasioni oltre il gol, ma giocavamo contro la Lupa Roma, penultima in classifica e che ha ampiamente dimostrato di valere la posizione attuale.


Ed è proprio per questo che non posso non fare considerazioni diverse dal Mister.  Certo giocare in dieci contro undici per un tempo non è facile, ma non è nemmeno facile ed accettabile iniziare la partita in dieci; considerare in campo Bentancourt, visti i suoi settantasette minuti di assenza ingiustificata è da inguaribili ottimisti.

Significativo il fatto che ad un certo punto Eziolino abbia fatto sobbalzare dalla panchina Ceria, uno dei pochi che non si stava riscaldando per sostituire immediatamente Bentancourt, all'ennesima giocata strampalata, un cambio non preventivato, improvviso, rabbioso, ancorche' tardivo.


E siccome oramai è diventato un caso, o meglio, una mediocre certezza, io penso che insistere su questo ragazzo, solo perchè è l'unico che potrebbe (immaginario) attaccare la profondità rischia di diventare un atto che sarebbe piaciuto a Leopold von Sacher-Masoch.


Ancora un pareggio, e siamo a otto su tredici giocate, e nell'era dei tre punti tanti pareggi sono destinatari di sofferenze di classifica.

Ennesima rimonta subìta, e qui entra in gioco anche una scarsa dotazione di personalità.


Una sola vittoria casalinga che ci pone al penultimo posto in questa classifica appena davanti alla Lupa Roma.


Questi sono i numeri, questa è la realtà, il resto è aria fritta........

 

Riccardo Bonelli





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto