SETTE GIORNI PER CAPIRE

SETTE GIORNI PER CAPIRE


L'Arezzo è atteso da un tour de force al termine del quale Capuano avrà sicuramente risposte ai tanti dubbi che lo assillano.

 

Una settimana di grande importanza per le sorti dell'Arezzo, sia per i punti in palio, ma soprattutto perchè, al termine di Teramo, Savona e Lucchese, i lati oscuri di questa squadra saranno, necessariamente messi in luce e Mister Capuano avrà occhi per vedere di che pasta è fatta la sua squadra.


Fino ad oggi luci ed ombre si sono alternate, tutti concordi; squadra tecnicamente superiore a quella dell'anno scorso, ma al momento, distanti anni luce, a livello di mordente, di cattiveria agonitica, di unità di intenti dagli undici maiali inferociti (con qualche eccezione, per onor di cronaca) che scendevano in campo nella passata stagione.


Quindici buoni giocatori che ancora Mister Capuano non è riuscito a trasformare completamente in una squadra.


Pali, traverse, occasioni mancate di un soffio ci hanno, forse, tolto qualche punto in classifica, ma adesso sono solo dati statistici, inutile quindi a ragionare sui se e sui ma.


La confitta casalinga nel derby con il Siena, una partita che nessun tifoso amaranto vorrebbe mai perdere e presa fin troppo sottogamba (e su questo Capuano, squadra e società devono entrare nella mentalità aretina) ci ha fatto capire che molte delle seconde cosiddette seconde linee non sono all'altezza della situazione, giovani che devono ancora crescere ma che al momento la Lega Pro sta un pochino larga.


E non sempre possiamo schierare formazioni approssimative (con il Siena, in una competizione ufficiale) per paura che i titolari possano farsi male se pur in prossimità di impegni ravvicinati, giocare è la miglior medicina per guarire i mali che ci affliggono.


Domenica pomeriggio l'Arezzo affronterà il Teramo, e se per la squadra amaranto il tour de force è solo all'inizio, la squadra abruzzese, complice il ritardo con cui ha iniziato il campionato per problemi legati alla giustizia sportiva, sono stati novanta giorni di grande intensità e di susseguirsi di partite di campionato e recuperi.


Sarà il secondo anno Daniele Viotti della Sezione di Tivoli a dirigere il martch tra Teramo e Arezzo.
Il giovane arbitro ha già alle spalle 17 gare con 11 vittorie interne, 1 pareggio e 5 vittorie esterne.


Partito con una penalizzazione di sei punti (ma con il Collegio arbitrale che ha accolto il ricorso degli abruzzesi ai quali verrà restituito sicuramente qualche punto) gli uomini di mister Vincenzo Vivarini hanno conquistato sul campo 14 punti frutto di quattro vittorie, due pareggi e tre sconfitte con Da Silva, Moreo e Petrella autori di tre reti ciascuno .


Ezio Capuano dovrà fa fare a meno di Defendi, per il resto schiererà l'Arezzo con lo stesso modulo dando l'ennesima possibilità di riscattarsi a Bentancourt quale spalla offensiva di Cori.


Sul sintetico del Gaetano Bonolis di Teramo dovrà scendere un Arezzo concentrato, cattivo e con le giuste motivazioni, perchè l'avversario è di quelli da prendere con le molle e perchè da domenica cominceremo a mettere le risposte accanto alla casellina delle domande che purtroppo sono cresciute con l'andare del tempo.


Gennaio puo' essere lontano oppure vicino, vedremo.....

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto