SABATO, AL COMUNALE ORE 20.30 AREZZO-XXXXXX

SABATO, AL COMUNALE ORE 20.30 AREZZO-XXXXXX

Dove xxxxx sta per qualsiasi squadra del girone; l'Arezzo sabato sera giocherà per se stesso, giocherà per darsi e dare risposte concrete al momento particolare in essere.


Finita la partita dovremo essere in grado di aver ricevuto risposte chiare ai tanti dubbi, ai tanti perchè, alle tante incertezze che stanno venendo a galla.


L'anno scorso i dubbi erano tanti, le incertezze pure, le paure? non ne parliamo. Ma una certezza l'avevamo, e non di poco conto. Capuano era il condottiero e i ragazzi in maglia amaranto, scarsi quanto volete, lo seguivano ed in campo scendevano undici maiali inferociti, sbagliavano tanto, segnavano poco, ma prendevano in groppa il loro allenatore e lo portavano sotto la curva.


Oggi abbiamo giocatori di caratura superiore, lo abbiamo visto, lo hanno dimostrato, Capuano lo ha apertamente dichiarato... certo bravi giocatori, singolarmente, ma la squadra dove è?


E' lo snodo cruciale per indirizzare la stagione nella strada opposta a quella intrapresa; capire se abbiamo una squadra, se questa squadra crede in Capuano.


Sappiano, lor signori giocatori che Arezzo è una piazza tranquilla, ma non di coglioni. Sappiano lor signori giocatori che Arezzo sta con Capuano e che non possono farlo passare per il capro espiatorio della situazione.


Sappiano lor signori giocatori che molti di loro sono giovani di belle speranze, fallire una annata ad Arezzo non deporrà certo a favore del loro futuro.


Ecco perchè non importa sapere contro chi scenderemo in campo, domani sera giocheremo una partita in cui dovremo sconfiggere malumori, dicerie, falsa notorietà gosspi-dipendente.


La presenza di Strisicia la notizia, Le Iene, è una sconfitta per il popolo amaranto; siamo abituati a poca notorietà, ma prodotta sul campo, la notorietà è data dal miracolo Arezzo ai tempi di Somma, dai pareggi esterni conquistati con Juventus e Napoli.


Notorietà di cui vantarsi è stata nel  vedere  la standing ovation tributata a Super Mario Frick e ricordarsi di averlo scoperto e proiettato in serie A e alla ribalta internazionale.


Troppa gente, in tutta Italia, si sta interessando di Arezzo e dell'Arezzo, tutti a dire la loro senza nulla sapere, senza nulla conoscere; prediche che vengono da pulpiti insospettabili (vero Ulivieri).
Giocheremo per i tre punti ma soprattutto giocheranno per farci capire ...........

 

Riccardo Bonelli





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto