AREZZO DAL MADE IN ENGLAND AL SAVONA

AREZZO DAL MADE IN ENGLAND AL SAVONA


Archiviato il pareggio con il Pisa, con annessi e connessi, adesso lo sguardo e' rivolto verso la trasferta di Savona.


Non prima pero' di aver scoperto una vena anglosassone che ha contraddistinto la sfida con i nerazzurri di MISTER Gattuso.


Gia' , perche' l'arbitraggio e' stato definito ALL'INGLESE, come se  l'Inghilterra fosse in un altro pianeta...

Si parla di arbitraggio all'inglese quando un direttore di gara risulta essere particolarmente permissivo.

Il calcio inglese, nato come deviazione dal gioco del rugby, storicamente si è¨ infatti prestato ad un gioco molto più votato al contrasto anche agonisticamente acceso rispetto all'interpretazione latina che privilegia il palleggio e minimizza lo scontro fisico, questo non vuol dire che gli arbitri possano andare contro regole scritte ben precise, e, tralasciando la diatriba sul fallo da ultimo uomo, sulla chiara occasione da rete a seconda se hai il pallone incollato al piede o un metro avanti (riguardatevi il fallo di Miranda in Inter-Fiorentina, cinque metri fuori area, pallone distante un metro e Damato che sanziona l'espulsione..), i falli volontari, violenti, proditori, rincorrendo l'avversario e abbattendolo anche in Inghilterra vengono sanzionati con l'espulsione... egregio REFEREE  CARMINE DI RUBERTO.


Sabato il tempo di recupero, e' stato annunciato con enfasi come un extra time.... del resto volete mettere?

E poi ci sta lo scambio culturale, domenica stavo guardando Watford-Crystal Palce, e lo SPEAKER ha annunciato FIVE MINUTI DI RECUPERO.... rendendoci italico omaggio.


In sala stampa è successo di tutto e di più, scene poce edificanti anche se i signori pisani hanno dimostrato poca educazione e propensione alla provocazione.


Richiami ufficiali e soprattutto, in futuro TO KEEP CALM, PLEASE, con  buona pace di Rino Gattuso, che, moccolando, esprimeva il suo dissenso verso la maleducazione degli aretini..... pensa te...


Detto questo, annotiamo con piacere come l'Arezzo di quest'anno riveduto e corretto, ma soprattutto nato dalle idee di Mister Capuano sia una squadra che gioca un calcio piacevole, a dispetto della falsa immagine e della storiella che le squadre di Eziolino siano soltanto votate alla difesa, l'anticalcio, la ricerca ossessiva di non far giocare l'avversario in qualsiasi modo...

Sembra di rivivere le partite con L'Aquila e Pisa, solo che quelle vesti le hanno indossate, guarda un po', abruzzesi e la squadra guidata da Gattuso, già proprio lui che ha dichiarato che l'Arezzo  è sembrata una squadra di rugby, di mestieranti, che gioca un calcio vecchio di venti anni.


Ok, Mister Capuano, accetti queste critiche, da un collega con un palmares di allenatore invidiabile; un mese a Sion, sei giornate a Palermo e sette all'Ofi Creta....


Ma adesso bisogna guardare avanti, l'Arezzo ha fino ad ora raccolto meno di quanto meritasse, ma inutile recriminare ad oltranza.


Ed allora concentrati sulla prossima sfida di Savona, sfida non impossibile contro una squadra partita con il pesante handicap di sei punti di penalizzazione, l'Arezzo, con i suoi tifosi al seguito tenterà di conquistare tre punti che abbellirebbero la classifica degli amaranto e aumenterebbe l'autostima e la convizione di essere una squadra non solo bella ma anche produttiva.


Nuovi moduli, nuovi schemi, nuove giocate, spazio alla fantasia, difesa granitica, esterni autentica forza motrice , propensione a creare occasioni da rete, terminali offensivi finalmente all'altezza, sono le basi su cui Mister Capuano sta lavorando; diamo tempo alla squadra, totalmente rinnovata, di diventare gruppo, di assimilare le idee del mister ed allora.... the future will be rosy , indeed amaranth.....

 

Riccardo Bonelli





05.05.2018 1290281

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza c [...]

Leggi Tutto
05.05.2018 1290281

NON CHIAMATELO MIRACOLO!

Questa è storia, una bellissima storia, una favola d'altri tempi.
Non chiamatelo Miracolo, sarebbe sminuire il valore dell'impresa di questi [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

AREZZO-PISA, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 7,0 - Grossi interventi non ne ha dovuto fare, ma ha dato tanta sicurezza al reparto, una sola incertezza in uscita, poi padrone della sua area e [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

NUOVI AGGETTIVI CERCASI... DISPERATAMENTE!!

Immensi, commuoventi, tatticamente perfetti, grintosi, attaccati alla maglia, agguerriti, indomabili, battaglieri, valorosi, risoluti...ma sopr [...]

Leggi Tutto
21.04.2018 1290281

PRATO - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 6,0 - alcune uscite incerte, una scarsa intesa con i compagni di reparto compensano, in positivo un paio di buoni interventi

MUSCAT [...]

Leggi Tutto