CHE PIACCIA O NO.....VERSO AREZZO-PISA

Che piaccia o no Mauro Ferretti è il Presidente dell'Arezzo, nella storia del cavallino vi è entrato di diritto per quello che ha fatto di buono e per gli errori, del resto dal 1923 ad oggi ne abbiamo avuti di migliori ma anche di peggiori.


Che piaccia o no l'Arezzo di Ferretti non è attualmente in vendita, o meglio, non ha pretendenti credibili, nessuno che sia uscito allo scoperto con proposte serie; richieste telefoniche o offerte rispedite al mittente che sono state ritenute nettamente inferiori al valore dell'Arezzo e quindi quasi offensive nei confronti della sua storia ultra novantenne.


Del resto, un eventuale acquirente....aretino, prenderebbe una società senza debiti, sana, con l'obiettivo di poter programmare un futuro ambizioso puntini puntini puntini.


Due milioni di euro, ecco quanto costa un anno di gestione della società amaranto, parlare di uscite è facile, i costi sono tanti, altrettanto facile di parlare di entrate.... poche troppo poche per pretendere che il Presidente possa fare spese folli, specialmente in un momento di crisi calcistica e non, che investe non solo l'Italia, ma il mondo intero.


Vabbè, sicuramente Mauro Ferretti avrà avuto i suoi interessi economici acquistando l'Arezzo, nessuno avrà pensato in un colpo di fulmine; ieri.... oggi, invece, sembra un Presidente innamorato dei colori amaranto, anche se il suo carattere, la dura prova che ha dovuto superare, nascondono il vero animo del presidente.


Che vi piaccia o no, dopo tre anni, o ami l'Arezzo o lo vendi, giusto Ferretti?


Che vi piaccia  o no, attualmente l'Arezzo, i tifosi amaranto sono Capuano dipendenti; il mister ha fatto sì che fosse amato e rispettato da tutti. Nello stesso tempo Capuano è Arezzo dipendente, ama questa piazza, la rispetta, la coinvolge con i suoi personalissimi eccessi.


Capuano è eccessivo, sempre, nel  bene e nel male, mai banale, mai diplomatico, se sconfitto esce affranto, quasi piangente, e ti coinvolge, assume i panni di un tifoso, e Dio sa, quanto ci fa male veder perdere l'Arezzo.


Se vince si esalta, adrenalina pura che si sprigiona, fa festa, partecipa alla nostra festa, puoi essere freddo e distaccato quanto ti pare, ma se lo vedi venirti incontro di corsa, con la mano nel cuore, non puoi rimanere impassibile e ti viene voglia di abbracciarlo, prenderlo in collo, lanciarlo per aria...... Eziolino è Eziolino che vi piaccia o no....


Sabato, finalmente, il Città di Arezzo ospiterà una sfida di cartello, un derby sentito, una sfida nella sfida in panchina, tradotto in parole povere, Rino Gattuso, detto il ringhio, contro Ezio Capuano, capo indiscusso dei miali inferociti.


Ci sarà la stretta di mano iniziale..... rispettosa, ma di breve durata; per novanta minuti sproneranno le rispettive squadre, si guarderanno in cagnesco e chissà quante se ne diranno a distanza; sarà uno spettacolo nello spettacolo.


Che vi piaccia o no, sabato dovrete lasciare perdere la passeggiata per il Corso, il cinema, niente scuse metereologiche, nessuna resa incondizionata con mogli e suocere, appuntamento da non mancare allo stadio.


Che vi piaccia o no, mi fanno rabbia le ottomila presenze a Pisa, le quattromila a Siena, noi abbiamo dimostrato, in passato, di non essere inferiori a nessuno a livello di tifo, coreografie, passione, perchè da un po' di tempo non è  più così?


Arezzo-Pisa si preannuncia sfida avvincente, volete davvero mancare all'appello? Volete privarvi delle emozioni che possono scaturire dalle maglie amaranto?


Che vi piaccia o no, sabato alle 17.30 ci sarà il raduno dei cuori amaranto.....

 

Riccardo Bonelli





05.05.2018 1290281

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza c [...]

Leggi Tutto
05.05.2018 1290281

NON CHIAMATELO MIRACOLO!

Questa è storia, una bellissima storia, una favola d'altri tempi.
Non chiamatelo Miracolo, sarebbe sminuire il valore dell'impresa di questi [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

AREZZO-PISA, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 7,0 - Grossi interventi non ne ha dovuto fare, ma ha dato tanta sicurezza al reparto, una sola incertezza in uscita, poi padrone della sua area e [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

NUOVI AGGETTIVI CERCASI... DISPERATAMENTE!!

Immensi, commuoventi, tatticamente perfetti, grintosi, attaccati alla maglia, agguerriti, indomabili, battaglieri, valorosi, risoluti...ma sopr [...]

Leggi Tutto
21.04.2018 1290281

PRATO - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 6,0 - alcune uscite incerte, una scarsa intesa con i compagni di reparto compensano, in positivo un paio di buoni interventi

MUSCAT [...]

Leggi Tutto