Il punto sulla settimana amaranto

Mantova, Monday Night e Macalli. La partita di cartello, quella delle grandi occasioni, sfida salvezza nonostante le due formazioni fossero partite con ben altri obbiettivi a inizio anno. Il Monday Night, come dicono gli americani, ha sorriso agli amaranto, rigore su Franchino, Dettori segna dagli 11 metri, 3 punti e altra vittoria su una diretta concorrente per la corsa salvezza. Macalli è stato rieletto come presidente della lega pro, e qui l'Arezzo ha svolto un'altra volta un ruolo fondamentale, infatti Ferretti ha votato la fiducia al presidente uscente. Bagarre in sede, quasi la metà delle altre società abbandonano la riunione, pesanti contestazioni, ma queste sono altre storie. Presentato ufficialmente Barusso, innesto che "se in salute", se in salute, se in salute... il ritornello che viaggia a mille all'ora nella testa di tutti i tifosi e agli addetti ai lavori, si lo diciamo anche noi, se in salute un giocatore che ha disputato champions e giocato a Roma nella Roma, in lega pro può fare la differenza. Si è operato anche Conti, stagione sfortunatissima la sua per un giocatore che avrebbe potuto dire molto alla causa amaranto. Ma ora testa alla prossima sfida, testa al Bassano, Capuano vuole una "stagione regolare", dove non si molli nulla, dove l'imperativo è impegnarsi e darsi da fare e concludere questa stagione in maniera dignitosa per poter pensare al futuro, programmazione, programmare, rinnovare, vincere e convincere. Come precedentemente detto, testa al Bassano, un Bassano che nelle ultime ha vinto 2 partite e 3 pareggi, che nonostante una leggera flessione nei risultati è a 1 punto dalle teste di serie, in lotta per la serie B. L'Arezzo all'andata disputò un'ottima partita, cinica e accorta, persa alla fine per colpa di qualche ingenuità di troppo, questa volta speriamo l'esito sia differente. Capuano probabilmente proverà a cambiare formazione, nella solita partitella del giovedì sono stati provati in attacco il tandem Yaisien\Testardi, probabile Bonvissuto verrà fatto rifiatare. In difesa nessun cambio,con i soliti 3 panariello, Guidi e Villagatti la dietro davanti a Benassi,a centrocampo dovrebbe tornare titolare il buon Carcione al posto di Cucciniello, speranzosi che abbia riaddrizzato la mira come ad inizio campionato. Sugli esterni Franchino e Sabatino, in mezzo al campo Gambadori e Dettori. Da comunicare sempre più vicino il ritorno di Erpen, potrebbe tornare a disposizione già settimana prossima contro il Pordenone e speriamo, questa agognata salvezza. 

Andrea Dini





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto