Il ricordo di due indimenticabli, la vittoria, la corsa di Capuano

Gli assenti hanno avuto torto, i presenti si sono goduti una serata di gioia per la vittoria, ma soprattutto una serata in cui si sono ricordate due persone indimenticate ed indimenticabili come Lauro Minghelli e Luigi Tonani.
Il tributo del Comunale all'inizio è stato per questi due grandi personaggi, alla fine per la squadra ed il suo condottiero per una vittoria di grandissimo valore.
Serata perfetta, e chi ha a cuore le sorti degli amaranto avrà dormito, almeno per una notte sonni tranquilli.
Tre punti che proiettano l'Arezzo a 33 punti, piu' dieci dalla zona play out, oltretutto con un successo ottenuto contro una diretta concorrente quale il Mantova che era sceso al Città di Arezzo con intenti bellicosi e forte del trend positivo di inizio anno.
Ma l'Arezzo di stasera si è dimostrata squadra tosta, disposta tatticamente da Capuano in maniera da inaridire le fonti di gioco virgiliane e propositiva in fase offensiva.
Gli amaranto, nel primo tempo, hanno sofferto per alcuni tratti il buon fraseggio della squadra di Juric, hanno rischiato di capitolare quando solo un intervento tempestivo e decisivo di Sabatino ha tolto l'urlo del gol a Boniperti (nome illustre, molto meno il giocatore) ma nel complesso hanno giocato alla pari con il Mantova e la differenza, come spesso accade nelle partite equilibrate, l'ha fatta l'episodio capitato a pochi minuti dal termine del tempo quando Trainotti, commette un fallo tanto ingenuo quanto netto su Franchino in area; l'arbitro, vicino all'azione non ha dubbi e decreta il calcio di rigore.
La trasformazione di Dettori porta l'Arezzo in vantaggio e consente a Capuano di far giocare la squadra nella migliore delle stuazioni e quella a lui più congeniale.
Nel secondo tempo, infatti, chi si aspetta un Mantova arrembante ed un Arezzo sulla difensiva, si sbaglia; il mister aretino dispone la squadra di modo che i biancorossi siano costretti ad attaccare centralmente, chiudendo le corsie laterali e consentendo solo attacchi centrali e frontali che mai hanno impensierito la retroguardia amaranto con Benassi inoperoso per tutto il secondo tempo.
Mosse tattiche azzeccate quelle di Capuano, che modifica l'assetto tattico aumentando il peso del centrocampo che non solo riesce a filtrare tutte le azioni di attacco della squadra di Juric, ma si fa valere anche a livello propositivo con ripartenze che, purtroppo, sono state mal gestite in fase di ultimo passaggio e per ben due volte gli amaranto hanno sprecato contropiedi che avrebbero potuto portare al gol della tranquillità.
Una tranquillità che, in fin dei conti, l'Arezzo ha dimostrato con un secondo tempo in cui non hanno mai dato la senzazione di andare in difficoltà.
Il futuro dell'Arezzo, dopo questa vittoria, si fa ancora più roseo, ci sono i presupposti per una tranquilla salvezza e, forse, per togliersi qualche ulteriore soddisfazione; ed è bene che tutti stiano vicini alla squadra e alla società, la Lega Pro è un patrimonio, attualmente, di grande importanza per Arezzo  e gli aretini.
La squadra si è dimostrata all'altezza della situazione, Mister Capuano e la società stanno lavorando per il presente, ma con un occhio al futuro e l'annuncio della firma sul contratto di Barusso è il segno tangibile della volontà di guardare avanti.
Le basi sono solide, l'appetito vien mangiando e l'entusiasmo è la spinta necessaria per fare progetti; perchè l'Arezzo deve assolutamente crescere, deve sapere cosa vorrà fare da grande.
Intanto godiamoci questa serata grazie all'Arezzo, ma grazie anche a Lauro e Luigi, signori amaranto e peccato per quello che si sono persi gli assenti....

Riccardo Bonelli





05.05.2018 1290281

UNA SERATA SPECIALE!!

Niente di programmato, perchè esisteva solo una piccolissima speranza.

Ma un minuto dopo il fischio finale di Carrarese - Arezzo, con una salvezza c [...]

Leggi Tutto
05.05.2018 1290281

NON CHIAMATELO MIRACOLO!

Questa è storia, una bellissima storia, una favola d'altri tempi.
Non chiamatelo Miracolo, sarebbe sminuire il valore dell'impresa di questi [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

AREZZO-PISA, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 7,0 - Grossi interventi non ne ha dovuto fare, ma ha dato tanta sicurezza al reparto, una sola incertezza in uscita, poi padrone della sua area e [...]

Leggi Tutto
28.04.2018 1290281

NUOVI AGGETTIVI CERCASI... DISPERATAMENTE!!

Immensi, commuoventi, tatticamente perfetti, grintosi, attaccati alla maglia, agguerriti, indomabili, battaglieri, valorosi, risoluti...ma sopr [...]

Leggi Tutto
21.04.2018 1290281

PRATO - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

FERRARI - 6,0 - alcune uscite incerte, una scarsa intesa con i compagni di reparto compensano, in positivo un paio di buoni interventi

MUSCAT [...]

Leggi Tutto