Basta criticare, tutti uniti e nessun ci fermerà

Ci siamo presi un giorno per riflettere del periodo amaranto, del mercato di gennaio e del futuro della nostra società. Ci siamo presi tempo per pensare e ragionare e siamo arrivati alla conclusione di dire BASTA. Adesso basta. Da quando è finito il calciomercato ad Arezzo si sente sempre più parlare di crisi, di gennaio come un mese fallimentare e del centrocampista che purtroppo non è mai arrivato. Tutti che adesso parlano di settore giovanile, del futuro amaranto e della Lega Pro come categoria stretta per l’Arezzo Calcio. Adesso è molto facile parlare e pensare al futuro, alla Serie B, alle più rosee aspettative, ma non commettiamo l’errore di scordarci ciò che abbiamo passato negli ultimi anni, ah, forse non tutti se lo ricordano dato che allo Stadio le presenze erano sempre più ridotte. Adesso tutti tifosoni, tutti allenatori, tutti manager di calcio e soprattutto tutti Presidenti. Molti parlano di mercato deludente. In questo gennaio Mister Capuano è riuscito a piazzare calciatori come Campagna, Pisani, Morga, Guarino e Vitiello ed ha fatto arrivare Franchino, Sabatino, Guidi, Crescenzi, Yaisien e Testardi. Questo per far capire che il mercato di riparazione per l’Arezzo è stato più che producente e positivo e non deludente come etichettato da qualcuno.  Purtroppo Capuano e Ciardullo non son riusciti a chiudere il centrocampista per pochi minuti, ma siamo convinti che nonostante questa piccola pecca gli amaranto si salveranno lo stesso. Ad oggi sempre secondo il nostro ragionamento, l’Arezzo ha un allenatore confermato anche per il prossimo anno, un allenatore scelto e voluto dalla società, un Direttore Sportivo giovane che può solo che crescere e migliorare. Possiede un area scouting importante. Ha la vera e propria intenzione di costruire un proprio centro sportivo, cosa mai vista ad Arezzo. Pochi giorni fa Ferretti in sala stampa ha annunciato di avere le idee ben chiare, di avere programmi futuri e di non aver assolutamente intenzione di lasciare questa società. Solo per questo noi ci sentiamo tranquilli, ci sentiamo tranquilli perché siamo sicuri che per un po’ di anni non vedremo più una categoria come la Serie D, non andremo più a giocare in campi dove il settore ospiti è in mezzo al fango e senza tribune.
La Lega Pro è la categoria dell’Arezzo, lo è sempre stata, noi in primis speriamo che la nostra squadra arrivi in Serie A, ma sappiamo tutti quale è la realtà nostra. Eravamo in serie D e giustamente tutti a dire che dovevamo tornare in C, adesso siamo finalmente in C e tutti a lamentarsi perché non c’è settore giovanile o perché non andiamo subito in B. Che poi potremmo andare anche in B e dopo due partite perse allo Stadio ci sarebbero sempre i soliti mille “malati” di Arezzo, quelli che adesso come noi non vogliono criticare, ma vogliono aiutare i ragazzi che scendono in campo. Quelli che alla fine di una partita persa applaudono e cantano, quelli che amano veramente questi colori.
Proprio per questo, così come abbiamo iniziato vogliamo chiudere questa nostra piccola riflessione. Adesso Basta. Basta criticare. Siamo in Lega Pro, restiamoci e vediamo cosa succederà in estate. Tutti uniti e nessun ci fermerà. (scusate queto nostro piccolo sfogo)
Forza Arezzo..!!
 

Pianetamaranto





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto