Il punto sui tre gironi di Lega Pro - 21' giornata

Pavia con 41 punti, Ascoli con 38 e Benevento con 46 guidano i tre gironi della Lega Pro giunta alla ventunesima giornata. Settimane interlocutorie fino al due febbraio, termine di chiusura del calciomercato che sta cambiando volto e fisionomia di quasi tutte le squadre.

E fino a quel giorno i giocatori vivranno nell'incertezza del loro futuro, le società tenteranno di correggere errori fatti in estate o raddrizzare bilanci dissestati per poi, finalmente, affrontare l'ultima parte di campionato senza altre tentazioni e distrazioni.

GIRONE A

Vince una partita difficilissima il Pavia a Busto Arsizio contro una Pro Patria combattiva e, approfittando dei contemporanei pareggi di Alessandria, Bassano e Novara, porta a tre i punti di distacco dalle seconde; la squadra di Mister Maspero si conferma anche una autentica macchina da gol con le sue 35 reti segnate che ne fanno (assieme al Benevento) il migliore attacco dei tre gironi.

La Feralpi Salò regge il confronto con il Novara e l'uno a uno finale consente ai bresciani di continuare a sognare la zona play off distante solo due punti.

Nel derby lombardo che mancava dal 2005, non vince la Cremonese, non vince il Mantova, ma vince alla grande il pubblico dello Zini; quasi 5.000 presenze e grande correttezza tra le due tifoserie.

Dopo nove sconfitte consecutive l'Albinoleffe ritrova il sorriso e il successo ad Arezzo; e non fa nemmeno più notizia il fatto che il gol vittoria porti la firma di Matteo Momentè, a cui i celesti dovrebbero fare un monumento dato che il bomber lombardo ha messo a segno dieci delle undici reti dell'Albinoleffe...se non è un record poco ci manca.

Sei mesi per decidere sulle penalizzazioni per chi aveva presentato domande di iscrizione in ritardo sono decisamente troppe, tempi biblici quelli di una Lega Pro che presenta al suo interno dissidi tra le varie correnti con il Presidente Macalli contestato e isolato, civettando la nostra politica italiana.

L'Arezzo di Eziolino Capuano (a proposito, auguri per i suoi 50 anni) dopo la netta vittoria esterna contro la Giana Erminio aveva la possibilità di portarsi in una posizione di classifica tranquilla battendo sul terreno amico l'Albinoleffe: purtroppo una prestazione deludente e Matteo Momentè hanno costretto alla sconfitta la formazione amaranto e adesso la classifica comincia ad essere preoccupante.

Torna ad occupare l'ultima posizione il rinnovato Pordenone di Mister Rossitto; dopo due vittorie consecutive i nero-verdi trovano il semaforo rosso a Venezia. Quindicesima sconfitta, nessuno ha fatto peggio tra le sessanta squadre dei tre gironi.

GIRONE B -

Undicesimo risultato utile consecutivo, quinto successo esterno quello conquistato sul campo del Grosseto e per il Teramo di Mister Vincenzo Vivarini il primato in classifica è ad un solo punto dall'Ascoli nettamente sconfitto a L'Aquila.

Ed è proprio dell'Aquila l'impresa della giornata; per l'Ascoli la partita di sabato è stata una vera Caporetto, gli abruzzesi si impongono nettamente per tre a zero e si portano a soli due punti dai marchigiani grazie ai gol di Virdis, Sandomenico e Djuric.

La decima vittoria stagionale (1-0 all'Arena Garibaldi contro il Santarcangelo), consente al Pisa di Pierino Braglia di salire al terzo posto della graduatoria a soli due punti dalla vetta e continuare a coltivare i sogni di promozione, grazie anche ai nuovi innesti che la dirigenza ha messo a disposizione del tecnico toscano nel mercato di gennaio.

Amaro debutto di Stringara sulla panchina del Grosseto; i maremmani subiscono la settima sconfitta di questo campionato, la quarta casalinga che acuiscono il momento di crisi con un punto in quattro gare.

Il Pontedera perde nettamente ai piedi del Monte Titano contro il San Marino e vede allontanarsi la possibilità di avvicinarsi alla zona play off, così come la Reggiana che dal possibile primato in classifica in caso di vittoria, si ritrova a scivolare al quinto posto in classifica, colpa della sconfitta subìta ad Ancona.

GIRONE C

Portieri goleador in zona Cesarini (ma è una prerogativa di questo fenomeno), due settimane fa Anthony Iannarilli, portiere del Gubbio, con il suo gol evitò la sconfitta interna con il Grosseto; ieri è stata la volta di Francesco Rossi della Lupa Roma; il numero uno della squadra di Cucciari ha salvato i romani dal sesto ko nelle ultime sette partite con un grande stacco di testa, degno dei migliori centravanti, e siglando il due a due nella sfida interna con il Messina.

La Salernitana continua la sua marcia ai vertici della classifica vincendo sul difficile campo di Catanzaro; non demorde il Benevento, che deve sudare le classiche sette camice per avere la meglio su un combattivo Martina che cede soltanto al novantesimo subendo il gol da Caetano, giunto a quota undici nella classifica del cannonieri.

Brusco stop a Matera per la Juve Stabia; i gialloblu di Mister Pancaro subìscono un netto 3-1 al "Franco Salerno" e vedono salire a sette i punti di distacco dal Benevento.

Pesante sconfitta allo Zaccheria per il Cosenza che viene surclassato dal Foggia subendo un quattro a uno che non ammette repliche; per la squadra di Mister Roselli si tratta della ottava sconfitta stagionale e la zona play out dista solo due punti.

Terza sconfitta consecutiva quella contro il Melfi, la sesta tra le mura amiche e per l'Ischia è notte fonda, i punti dalla zona salvezza sono saliti a otto e la situazione si sta facendo sempre più complicata.

 

Riccardo Bonelli





18.02.2018 1290281

AREZZO E IL SUO ONORE ECCO COSA VOGLIAMO. CIARLATANI NON NE VOGLIAMO

 

Finisce con un pareggio, come al solito condito da recriminazioni su una vittoria ma [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

AREZZO-ALESSANDRIA, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,5 – Due gol presi, niente da imputargli, in compenso si esibisce in una p [...]

Leggi Tutto
11.02.2018 1290281

COSI’ NON SI VA LONTANO, NE IN CAMPO, NE FUORI…..FUORI LE PALLE E I SOLDI!!

 

Un punto in quattro partite, sfortuna, rimpalli, pali, menti dei [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

LUCCHESE-AREZZO, LE PAGELLE DI RICK

 

PERISAN – 6,0 – Poche, pochissime occasioni per mettersi in mostra; incolpevole sul gol, [...]

Leggi Tutto
02.02.2018 1290281

L’AREZZO DOMINA, MA E’ SOLO UN PARI CHE STA STRETTO AGLI AMARANTO

 

Ci risiamo, rischiando di essere ripetitivi e rischiando pure di passare da [...]

Leggi Tutto
28.01.2018 1290281

LE PAGELLE DI RICK AREZZO PIACENZA

 

PERISAN – 5,5 –  Malino, al momento non sembra avere e dare tranquillità e af [...]

Leggi Tutto