Brumat: potevamo anche vincere ieri - siamo un gruppo molto unito

Abbiamo incontrato quest’oggi il giovane esterno destro dell’Arezzo Calcio Matteo Brumat, uno dei pochi ad essere stato riconfermato dalla serie D.

 

Ciao Matteo, manca due partite alla fine del girone di andata, come ti è sembrata questa prima parte di campionato, Capuano ha fatto molto affidamento su di te nelle corsie laterali, ti senti un titolare ?
“E’ un campionato molto equilibrato, nessuna partita è scontata, noi stiamo dimostrando che possiamo giocarcela con tutti. Io assolutamente non mi sento un titolare, cerco sempre di dare tutto me stesso allenandomi sempre al meglio delle mie possibilità e ascoltando sempre i consigli del Mister. Quando mi viene data l’opportunità cerco di sfruttarla nel migliore dei modi.”

 

Che rapporto avete creato con Mister Capuano, nonostante il suo carattere molto duro a volte con voi giocatori ?
“Abbiamo un rapporto solido e collaudato, noi sappiamo che le sue urla e rimproveri servono per spronarci a stare concentrati in qualsiasi momento degli allenamenti e nelle partite in tutto l’arco dei 90 minuti.”

 

Ieri a Monza abbiamo giocato un’ottima partita, secondo te il pareggio è un punto guadagnato o due persi? Come valuti la tua prestazione?
“Ieri abbiamo fatto una partita di sacrificio dal primo all’ultimo minuto, abbiamo dato tutto quello che avevamo, perché venendo da due sconfitte consecutive volevamo tornare a casa con un risultato positivo a tutti i costi.
Sicuramente è un punto guadagnato per come si era messa alla fine, poi il Monza è una squadra molto forte con giocatori di categoria. Noi avevamo preparato benissimo la partita, nel finale con un po’ più di fortuna potevamo anche vincerla. Io sono stato molto concentrato in campo, ci tenevo molto a far bene.”

 

Qual’è secondo te il vero obiettivo dell’Arezzo quest’anno ??
“Il nostro obiettivo primario è la salvezza senza passare dai play-out, quando saremo salvi allora potremo porci qualche altro obiettivo e toglierci qualche soddisfazione in più.”

 

In molti parlano di una tua somiglianza al calciatore del Milan Ignazio Abate, per la tua capigliatura, per le tue doti atletiche e tecniche, cosa ne pensi?
“Anche in passato mi hanno paragonato ad Abate, speriamo sia di buon auspicio, tra l’altro è uno dei giocatori a cui io mi ispiro, perché mi piace il suo modo di giocare, è uno di quelli che esalta la velocità, l’inserimento e la resistenza.”

 

Cosa significa per te giocare in questa squadra, indossare ogni domenica la maglia amaranto ?
“Sono onorato ogni domenica di vestire questa maglia e dare un contributo al raggiungimento della salvezza, perché l’Arezzo calcio ha una storia e merita altri palcoscenici.”

Come ti trovi in città, e soprattutto che legami si sono creati con i compagni?
“In città mi trovo bene, Arezzo è molto bella, con i miei compagni si è creato un rapporto davvero incredibile… siamo un gruppo unito.”

 

Si parla molto di nuovi arrivi a gennaio in casa amaranto, soprattutto nelle fascie laterali e in attacco, come vivi questa situazione ?
“Credo che la concorrenza, soprattutto quando si è giovani come me possa aiutare molto a crescere. Non sono assolutamente preoccupato per il mercato, perché anche l’arrivo di nuovi giocatori mi stimolerebbe a far ancora meglio.”

 

Il prossimo anno ti vedi ancora con questa maglia?
“E’ ancora presto per parlare dei prossimi anni, anche perché io sono in prestito dall’Empoli.”

 

Ti salutiamo Matteo facendoti un grosso in bocca al lupo per il prosieguo del campionato.
“Vi ringrazio e vi faccio i complimenti per il vostro portale, è sempre bello vedere siti che si dedicano esclusivamente ad una squadra di calcio. Crepi il lupo."

Emanuele De Nigris





17.09.2019 1290281

IO, OTELLO CELIA.

Leggi Tutto

15.09.2019 1290281

L'AREZZO STENTA E NON DECOLLA

Tre partite , tre matricole da affrontare, tre risulati diversi che non contribuiscono a dare un giudizio su questa squadra, sul modulo applicato da Mist [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

PERGOLETTESE - AREZZO, LE PAGELLE DI RICK
COSA E' MANCATO? LA VAR ED UN CENTRAVANTI DI NOME E DI FATTO

PISSARDO - 4,0 - Partiamo dal finale. Subisci fallo e reagisci davanti al [...]

Leggi Tutto
15.09.2019 1290281

L'AREZZO ESCE CON UN MISERO PUNTICINO CONTRO UNA MODESTA PERGOLETTESE.
FINALE INCANDESCENTE, BELLONI IN PORTA E ARBITRO PROTAGONISTA

L'Arezzo esce dallo stadio di Pergocrem [...]

Leggi Tutto
10.09.2019 1290281

10 SETTEMBRE 1923

10 SETTEMBRE 2019

BUON COMPLEANNO CAVALLINO!

 

 

 

[...]

Leggi Tutto
08.09.2019 1290281

Leggi Tutto