Ferretti: porterò una squadra di operai da Roma per sistemare il campo


“Ci serve qualcuno che prenda la porta”, senza giri di parole il presidente dell'Arezzo Mauro Ferretti di ritorno ieri da un summit allo stadio con i suoi fedelissimi per parlare di mercato.

Si aspettano tutti un bomber ed è proprio quello che stiamo cercando”. E sul campo da gioco annuncia:”Porterò una squadra di miei dipendenti da Roma per sistemare il campo”.

 

Presidente, che bomber dobbiamo aspettarci. Un giocatore di esperienza per la categoria, o un investimento su un giovane attaccante?

"Stiamo proprio discutendo di questo. Le dico la verità, a me piacerebbe un giovane, ma data la situazione forse è necessario un giocatore di esperienza per la categoria."

Sulle fasce come siamo messi, forse nel 3-5-2 di Capuano ci sarebbe bisogno di più spinta..

"Stiamo cercando qualcuno anche per quel ruolo, ma le dico che in questa posizione vorremmo assolutamente puntare su un giovane."

Quindi ci assicura che qualcuno arriverà, in uscita cosa dobbiamo aspettarci?

"Stiamo parlando dell'arrivo di due o tre giocatori, ma stiamo discutendo anche di partenze. Una cosa è certa: vogliamo allungare la rosa."

In questi giorni c'è stato un dibattito, ma chiamiamola pure “polemica” con il Comune sulla manutenzione del campo. Ha parlato di recente con Romizi?

"Con l'Assessore Romizi c'è stato un dialogo telefonico, abbiamo un ottimo rapporto c'è una stima vera. Del resto è l'unico sempre vicino alla squadra."

Quindi cosa vi siete detti?

"Vede, i problemi del campo sono legati come è facile intuire alla spending review e la manutenzione del campo è dunque carente."

Poi quelle parole di Capuano sulle partite della berretti...

"Abbiamo discusso a lungo con il Mister che lo assicuro, non aveva nessuna intenzione di offendere i ragazzi. Il fatto è che il campo versa in cattive condizioni e noi per salvaguardarlo non ci facciamo nemmeno le rifiniture. Lo sapete, Capuano ha un carattere particolare ed in un momento di rabbia ha detto certe cose mal interpretate."

Però la richiesta del campo per la berretti veniva proprio da voi..

"Sì è vero, c'era il mio consenso lo ammetto. Onestamente l'errore è stato mio."

Mai più quindi partite della squadra di Sussi allo stadio?

"No, questo non lo posso dire. Intanto il 21 noi giochiamo in casa e quindi la berretti il 20 non ci potrà giocare. Di volta in volta si deciderà."

Questo campo ce lo invidiavano tutti, che è successo?

"Sono tante le variabili, però le annuncio una cosa: organizzerò una squadra di nostri dipendenti per rimettere in sesto il campo."

Intende i suoi dipendenti romani?

Esatto, manderò su un geometra nostro da Roma e poi procederemo alla sabbiatura e al rullaggio con i dipendenti dell'azienda. Se il comune non interviene, devo intervenire io.

Torniamo un attimo al settore giovanile, si potrebbe pescare da lì per rinforzare la rosa?

"Ci sono almeno due o tre giocatori interessanti, ma oggi non siamo in grado di rischiare mettendo dentro dei giovani. Magari il prossimo anno."

Che progetti ha in mente per la prossima stagione?

"Esaudire il mio desiderio di vedere i giovani in campo."

Quindi resterà?

"Certo."

Si parla di offerte su più fronti per acquistare la società..

"Io non le ho viste e non ho visto mai nemmeno nessuno presentarsi alla porta. Mi piacerebbe che qualcuno di Arezzo si avvicinasse. Mi creda, io ormai alle chiacchiere non ci faccio più caso. I fatti parlano chiaro: due anni fa ho detto che avrei portato l'Arezzo in C. Promessa mantenuta."

Passiamo alle noti dolenti: come vanno i conti della società?

"Benissimo. Abbiamo ricevuto il battesimo della Covisoc e oggi siamo una delle poche squadre senza un centesimo di contributi,  iva  e tasse non versate. Tutti gli stipendi sono pagati regolarmente. Se poi qualche fornitore si lamenta sappiano che io sono abituato a pagare a 60 90 giorni. Credo che questi vivano in un altro pianeta..."

Presidente, in molti si chiedono perché è venuto ad Arezzo..chi glielo ha fatto fare? 

"Perché sono matto. Tutti sappiano che io da Arezzo non ho avuto nulla, nemmeno le pulizie del giardinetto di un condominio. Nulla di nulla."

Lei sicuramente avrà visto quanto è successo a Roma in riferimento allo scandalo della cupola. Cosa ne pensa?

"Penso che sia un schifo, questi personaggi danneggiano le aziende private. Si capiva che nell'ambiente qualcuno se ne approfittava ma nel nostro paese si svegliano tutti tardi. "

La ringraziamo Presidente e le facciamo un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della stagione.

"Grazie a voi e crepi il lupo."





19.11.2017 1290281

AREZZO-CUNEO, LE PAGELLE DI  RICK

 

BORRA - S-V-  Tocca il primo pallone vero (si fa per dire) negli ultimi minuti di gioco. Un [...]

Leggi Tutto
19.11.2017 1290281

NOVANTOTTO MINUTI DI DOMINIO AMARANTO
VITTORIA NETTA E CONVINCENTE, ADESSO LE NOVITA' IN SETTIMANA E LA SFIDA DI SIENA

 

In vista di una settima [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

 

 

BORRA – 5,5 – Incolpevole sul gol, poi pochi pensieri gli creano gli avanti piacentini. Ma è quel senso di esco… non esc [...]

Leggi Tutto
12.11.2017 1290281

CI VORREBBE SIGMUND FREUD!!

 

Niente da fare …l’Arezzo dottor Jeckill-mister Hyde è tornato puntuale al Comunale.


Non [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

BORRA – 6,0 – Poco impegnato… pochissimo…. Quasi niente. Quel poco lo fa.

 

LUCIANI – 5,0 – Gioca co [...]

Leggi Tutto
08.11.2017 1290281

UN PUNTO, ZERO GIOCO, TANTA NOIA PER L’AREZZO CONTRO UN MODESTISSIMO GAVORRANO

 

Una percentuale di possesso palla altissimo, imbarazzante per l&rsqu [...]

Leggi Tutto